Beffa Sampdoria, la Roma fa 1-1.

di Simone Certelli

ROMA – Quest’oggi al Ferraris di Genova si gioca il recupero della terza giornata di campionato, rinviata per maltempo. La Roma cerca la luce in fondo al tunnel, anche perché la pacchia sta finendo ed il prossimo mese sarà tempo di Champions; la Samp invece cerca di risalire la china e di strappare punti proprio alla squadra capitolina. Roma che schiera titolare Defrel, reduce da un infortunio alla coscia  Al 15′ gamba alta di Dzeko e l’arbitro Orsato lo ammonisce, forse l’ultimo cartellino per lui alla Roma, dato che il Chelsea ha fatto spesa in casa giallorossa strappando Emerson Palmieri e proprio l’attaccante bosniaco per 50 milioni di euro. Partita molto combattuta anche se un po’ noiosa, al 38′ Linetty fa fallo su Defrel e si becca il giallo. Al 45′ dopo un consulto con la VAR l’arbitro assegna un calcio di rigore in favore della Sampdoria per un fallo di mano di Kolarov; sul dischetto va Quagliarella che con una staffilata battezza l’angolino basso alla destra di Allison. Al 51′ Quagliarella sente una contrattura e chiede il cambio all’ex Roma Caprari. Al 61′ Orsato fa vedere il giallo a Strootman. Al 64′ esce, dopo una prestazione incolore Gregoire Defrel ed entra il ceco Schick. Al 74′ esce Strinic ed entra Murru; nello stesso minuto esce Ünder ed entra Mirco Antonucci, classe 1999. All’80’ terzo ed ultimo cambio per Sampdoria e Roma; esce Praet per un presunto strappo ed entra Barreto per la Samp, per la Roma esce Pellegrini ed entra Gerson. Al 90+1 cross di Antonucci per la testa di Dzeko e la Roma pesca il Jolly del pareggio. Sampdoria che viene agganciata nei minuti finali grazie ad una rete di Dzeko. Al 93′ per un fallo, viene ammonito Florenzi. La squadra giallorossa inguardabile. Pallotta dovrà spendere e spandere per far risorgere la squadra in vista della Champions e prendere i rimpiazzi dei partenti Dzeko ed Emerson, se magari partisse anche Peres, Jesus e Defrel sarebbe meglio. Almeno le figuracce in Europa evitiamole. Unica nota positiva Schick e Antonucci, che hanno dimostrato di essere degni di giocare questo campionato.

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Strinic (74′ Murru); Linetty, Torreira, Praet (80′ Barreto); Ramirez; Zapata, Quagliarella (51′ Caprari). A disposizione: Puggioni, Tozzo, Andersen, Sala, Regini, Murru, Barreto, Alvarez, Verre, Capezzi, Caprari, Kownacki. Non disponibili: Dodò (Influenzato). All. Giampaolo.

Roma (4-3-3): Allison; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini (81′ Gerson), Strootman, Nainggolan, Defrel (Schick), Dzeko, Ünder (Antonucci). A disposizione: Lobont, Skorupski, Jesus, Moreno, Nura, Peres, Emerson, Gerson, Schick, Antonucci. Non disponibili: Perotti, El Shaarawy, Gonalons, Karsdorp (Infortunati). All. Di Francesco.

Arbitro: Orsato

Recupero: +1;+4.

image-3


Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

Cassa integrazione, bonus ai lavoratori autonomi e aiuti alle famiglie: come funzionano le misure del “Cura Italia”

Raggiunta intesa che prevede per i lavoratori sospesi a causa dellʼemergenza coronavirus lʼanticipo della cassa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *