Honda Marine: tra conferme e novita’, arriva il super fuoribordo

 

In mare senza problemi? I diportisti italiani pensano subito ad un fuoribordo Honda. Vediamo con Francesco Pichelli – Sales Department Manager presso Honda Motor Europe –  cosa ci riserva, per il prossimo, futuro il colosso giapponese.

Estate 2021, che estate sarà per la nautica italiana?

“Il 2020, sappiamo tutti, è stato un anno molto complesso a cui il settore della nautica in generale e del diporto in particolare, ha potuto e saputo reagire nel migliore dei modi possibili, specialmente se paragonato a settori come il turismo e l’industria. A causa delle norme sul distanziamento sociale imposte dall’emergenza in atto, la nautica in genere è apparsa la migliore alternativa per chi voleva trascorrere l’estate in piena sicurezza. Questo ha determinato un notevole incremento della domanda per la stagione ormai alle porte, ma i tempi con cui questa domanda si è sviluppata non hanno seguito il normale andamento degli ordini, creando non poche difficoltà. La domanda che di solito matura all’indomani del Salone di Genova (seconda metà di settembre), per concludersi entro febbraio dell’anno successivo, nel 2020 si è protratta fino a maggio inoltrato, proprio durante il picco stagionale. Inevitabilmente questo fenomeno ha generato ritardi nella consegna dei natanti durante la scorsa stagione.

Per questo motivo la stagione 2021 – afferma Pichelli – è iniziata in largo anticipo con ordini importanti di imbarcazioni e motori già da novembre scorso, proprio perché i clienti volevano la certezza di poter disporre dei natanti in tempo per la stagione primavera-estate 2021, sicuramente molto attesa.

Questo andamento, tuttavia, ha generato la situazione paradossale per cui la capacità massima produttiva di quasi tutti i cantieri nautici è stata raggiunta già nel mese di gennaio, con la conseguenza che, nonostante i clienti si siano mossi con anticipo sulla consueta stagionalità, molti ordini sono destinati comunque a rimanere inevasi per l’estate 2021.

La disponibilità di motori fuoribordo, ovviamente, segue lo stesso trend dei cantieri nautici e i nostri stabilimenti di produzione sono già ben oltre la loro capacità massima produttiva. Con queste premesse, va da sé che la stagione 2021 si annuncia entusiasmante e saremo felici di vedere un numero sempre più crescente di clienti e appassionati di nautica trascorrere le vacanze estive o i momenti di svago sulla propria imbarcazione.

 Pichelli, quali sono le novità di Honda Marine che vedremo in mare questa estate

“Honda Marine vanta una gamma completa di motori fuoribordo, tender e barche in grado di soddisfare davvero ogni esigenza di nautica.  La linea fuoribordo va dai piccoli BF2.3 ai performanti motori V6 di derivazione automobilistica, un vero e proprio concentrato di tecnologia, prestazioni, efficienza di consumi, ma soprattutto affidabilità: caratteristica sempre molto apprezzata da tutti i “marinai”. Presente dal 2019 sulla gamma V6, la nuova colorazione Sporty White è stata introdotta anche sul BF150 a settembre 2020 che affianca, insieme al Total White, il classico Silver che contraddistingue i nostri motori. Della livrea Sporty White siamo particolarmente orgogliosi poiché nasce da un progetto tutto italiano che ha lo scopo di soddisfare “l’occhio” e il gusto dei nostri clienti, sempre molto attenti all’eleganza e allo stile delle proprie imbarcazioni.

Proprio sul finire dello scorso anno, abbiamo rinnovato la linea di tender Honwave: gommoni performanti, costruiti con materiali durevoli e resistenti anche alle condizioni più estreme. Dai piccoli 2 mt ai comodi 4 mt, a seconda delle esigenze, offrono chiglia gonfiabile a V, pagliolo listellare o in alluminio. Spinti dai nostri “piccoli” fuoribordo e ricchi di soluzioni intelligenti, offrono un livello di comfort elevato ed una navigabilità davvero eccezionale, prestandosi a solcare acque salate come quelle marine, come pure le acque dolci lacustri.

A completare l’offerta c’è la nostra linea esclusiva di barche 4XC Design. Nasce dalla collaborazione con i prestigiosi cantieri navali Ranieri International e si compone di 6 imbarcazioni pensate e progettate per i fuoribordo Honda, realizzate con set-up esclusivo, ottimizzato per avere un’imbarcazione completa e pronta a soddisfare ogni esigenza da diporto. La gamma prevede 3 imbarcazioni di tipo Open, 4 di tipo Sundeck e 1 rib da 5,50 mt pronti all’uso ed equipaggiati con motori Honda che partono dal BF40E, il nostro best seller senza patente, fino ad arrivare al BF250. Il nostro intento è quello di andare incontro alle esigenze di un pubblico ampio che va dagli appassionati senza patente nautica che si affacciano al mondo della diportistica, ai più esperti che cercano performance e comfort d’eccellenza.

Per la fine del 2021 arriveranno delle novità che non possiamo ancora svelare, ma speriamo che possano far felici gli appassionati del mare.

Per quanto riguarda le promozioni, la nostra filosofia è da sempre quella di creare un posizionamento di prezzo quanto migliore possibile, piuttosto che seguire logiche di vendita al ribasso o aggressive che, a nostro parere, non fanno altro che danneggiare la rete di vendita. Da qualche anno ormai è questa la filosofia commerciale in cui crediamo e che ci sta dando ottimi risultati insieme all’offerta di credito al consumo che quest’anno proponiamo in una formula ancora più interessante: TAN0%-TAEG0% fino a 36 mesi (con anticipo zero e fino a 20.000€), su tutta la gamma fuoribordo. Importante e apprezzata anche la nostra strategia After Sales con la campagna di manutenzione a prezzi indicati dalla Casa Madre che permette al cliente di avere sempre chiaro il costo di gestione e manutenzione ordinaria del proprio fuoribordo Honda Marine lungo tutto il periodo dei 5 anni di garanzia.

Questo per il 2021, ma già si conoscono le tendenze per il 2022? Cosa ci riserverà il futuro della nautica e quale sarà la strategia di Honda Marine per imporsi nel settore?

Per quanto ci riguarda, siamo convinti che questo trend più che positivo con cui è iniziato il 2021, si protrarrà anche nel 2022, continuando a mettere alla prova tutta la filiera produttiva della nautica: cantieri navali e produttori di motori. Fortunatamente non è un fenomeno solo italiano, ma riguarda tutto il mondo. Per quanto riguarda i saloni, la Honda, dove per Honda intendiamo tutte le divisioni (Auto; Moto; Power Products), ha da subito avuto un approccio prudenziale, volto a tutelare la salute delle risorse impegnate negli eventi e questo ha comportato l’immediato stop di ogni attività. Non siamo stati i soli, ovviamente. La situazione in genere ha cambiato l’approccio degli espositori, così come del pubblico. Riteniamo che questo possa radicalmente cambiare il modo di fruire le novità e i prodotti. Difficilmente ritorneremo a pensare ai saloni nel modo in cui eravamo abituati.

Pichelli, questa domanda gliela devo proprio fare…Honda marine snobba le alte potenze, i 300-350 hp tanto per intendersi?

Honda ha sempre saputo stupire per la sua capacità di innovazione. Il motore oltre i 300HP arriverà a breve e siamo certi che saprà sorprendere per tecnologia all’avanguardia e prestazioni che fisseranno nuovi standard di eccellenza nel settore dei motori fuoribordo. Honda è il più grande costruttore al mondo di motori endotermici, l’unico a produrre una gamma molto diversificata di prodotti che va da Honda Jet, alle auto, alle moto, ai fuoribordo, rasaerba, generatori e tanto altro ancora. Questa molteplicità di produzione può comportare dei ritardi nello sviluppo di alcuni prodotti perché può accadere che ci si concentri sulle priorità che detta il mercato. Sappiamo che per Honda la tecnologia auto è alla base dello sviluppo dei motori marini e sappiamo anche che nel mercato automotive stiamo assistendo ad un cambiamento tanto profondo, quanto rapido verso i motori ibridi ed elettrici. Questo ha comportato il rallentamento dello sviluppo di un nuovo e più potente blocco motore termico, proprio perché il settore auto ha iniziato il “downsizing” e contestualmente lo sviluppo frenetico della tecnologia ibrida ed elettrica. Ma, appunto, si è trattato solo di un rallentamento che abbiamo sfruttato per consolidare la nostra rete e conquistare significative quote di mercato.  Il motore oltre il 250HP arriverà e siamo certi saprà stupire e ricompensare l’attesa…


Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

Maserati Ghibli Hybrid: un Tridente che puoi solo amare

1 dicembre 1914, Alfieri Maserati fonda la casa del Tridente. Dopo 100 anni Maserati è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *