COSMOPROF 2014: ALL’INSEGNA DELL’ECOSOSTENIBILITA’

Si è appena conclusa con grande successo la 47.esima edizione di Cosmoprof Worldwide Bologna che si è confermata come la Fiera leader nel mondo nel settore Cosmesi e Bellezza, con la presenza di oltre 2.400 espositori il 60% dei quali provenienti dall’estero.

L’edizione 2014 di Cosmoprof ha puntato sulla valorizzazione del settore dei prodotti naturali e bio, evidenziando l’impegno delle case cosmetiche, all’utilizzazione di materie prime ecosostenibili, partendo dal processo produttivo fino al packaging.

A queste aziende è stato dedicato il “Green Pavilion”, padiglione a impatto zero, nel quale l’arredamento degli stand è stato creato utilizzando materiali riciclati, con la presenza di punti di accoglienza e di sosta “green”, per rilassarsi durante la visita, l’assenza di moquette e l’utilizzazione di cartone, legno ed altri materiali ecologici.
All’interno del padiglione è stata allestita la mostra del celebre fotografo Oliviero Toscani che utilizzando fiori e piante ha creato immagini ispirate alla sua idea di bellezza.

Un’altra novità di Cosmoprof 2014 è stata l’Agorà, disegnata per questo evento dall’architetto e regista Pier Luigi Pizzi in un mix tra Arte Classica e Arte Contemporanea con un tocco di Pop Art: un grandissimo rossetto rosso fra la Venere di Milo e uno dei Prigioni di Michelangelo, introduzione del tema della cosmesi tra i simboli universali della Bellezza femminile e maschile.

imageAll’interno dell’Agorà sono stati creati vari punti di incontro per i professionisti del settore e durante i quattro giorni si sono svolte numerose conferenze sulla cosmetica italiana nel mondo, sull’importanza delle cellule staminali per la bellezza della pelle e sulle molte novità offerte da diverse aziende.

Fabio Rossello, Presidente di Cosmetica Italia, ha fatto presente che il mercato cosmetico nel 2013 ha superato i 9.500 milioni di Euro, con un aumento delle esportazioni del +11% e con un calo dei consumi marginale rispetto ad altri settori (-1,2%).
Gli italiani non rinunciano ai prodotti per la cura personale, ma si spostano su prodotti basandosi sul miglior rapporto qualità-prezzo.
All’interno della manifestazione la rivista Vogue ha festeggiato i 50 anni dell’Edizione Italiana allestendo la “Vogue Beauty Talent Lounge” che ha coinvolto, professionisti affermati e nuovi talenti emergenti nel mondo del beauty in incontri e performances.
Il direttore di Vogue Italia Franca Sozzani, insieme alla stilista Alberta Ferretti, al Sindaco di Bologna Virginio Merola e Duccio Campagnoli, Presidente di Bologna Fiere e di So.Ge.Cos, hanno premiato 15 giovani talenti.

L’edizione 2014 di Cosmoprof ha registrato anche un record di presenza dei visitatori, 207.238, con un aumento del 7% rispetto alla precedente edizione, di cui 59.000 visitatori esteri – + 21% – , il che denota oltre all’interesse crescente per questo settore, una chiara tendenza di ripresa di questo comparto economico.

di Marialuisa Facchini


Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

Quarantena sexy, le vip chiuse in casa non rinunciano alla sensualità

ll motto è sempre #iorestoacasa, ma la quarantena non è un buon motivo per rinunciare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *