Buona la prima per l’U21. 0-2 alla Danimarca.

di Simone Certelli

CRACOVIA – Al Marshal Jozef Pilsudski Stadium di Cracovia inizia il cammino dell’Italia Under 21 di Luigi Di Biagio nell’Europeo U21, che si svolgeranno in Polonia. Girone difficile ma non impossibile, con Germania, Repubblica Ceca e Danimarca. Proprio con quest’ultima l’Italia inizia il suo percorso, con Donnarumma tra i pali, difesa a quattro con Conti, Rugani, Caldara e Barreca, centrocampo composto da Pellegrini, Gagliardini e Benassi, tridente d’attacco con Berardi, Petagna e Bernardeschi. Primo tempo un po’ statico a parte qualche bella azione da entrambe le parti, Conti sfiora il gol su cross di Barreca e un tiro da fuori area di Benassi, al 26′ viene ammonito Norgaard per gioco scorretto ma oltre questo, la prima parte di gioco termina senza pericoli ulteriori. Nella seconda parte di gara Italia subito pericolosa e al 54′ palleggio di testa dei centrali danesi che, cercando di respingere la palla, regalano un assist per Pellegrini, che con una rovesciata la piazza alla destra del portiere. Al 67′ Berardi cede il posto a Federico Chiesa, figlio d’arte di Enrico, mentre al 72′ Ingvartsen esce per Zohore. Al 73′ Benassi viene sostituito per Grassi. Al 79 doppio cambio per la Danimarca, fuori Borsting e Andersen, dentro Duelund, e Hansen. All’83’ Holst viene ammonito da Kruzliak per un entrata in ritardo, mentre all’86’ cross di Chiesa in area di rigore e Petagna beffa Hojbjerg per lo 0-2. Petagna che sarà sostituito poco dopo per Cerri. Italia poco cinica e precisa dai 30 m come sottolineato dal ct Di Biagio. Ora testa alla prossima partita che si giocherà il 21 contro la Repubblica Ceca, sconfitta per 2-0 dalla Germania.

Danimarca (4-4-2): Hojbjerg; Holst, Banggaard, Maxso, Blajberg; Hjulsager, Norgaard, Christensen, Borsting; Andersen, Ingvartsen. A disposizione: Zohore, Nissen, Andersen, Nielsen, Pedersen, Hageskjaer, Jensen, Hansen, Rasmussen, Junker, Iversen, Duelund. All. Frederiksen.

Italia (4-3-3): Donnarumma; Conti, Rugani, Caldara, Barreca; Pellegrini, Gagliardini, Benassi; Berardi, Petagna, Bernardeschi. A disposizione: Calabria, Cataldi, Grassi, Cerri, Biraschi, Garritano, Cragno, Scuffet, Chiesa. Locatelli. Non disponibili: Murru (infortunato) All. Luigi Di Biagio.

Arbitro: Kruzliak

Recupero: +2;+2.

La rovesciata di Pellegrini dello 0-1.
La rovesciata di Pellegrini dello 0-1.

Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

Il MEI – (meeting delle etichette indipendenti) 2020 di Faenza si colora di Puglia.

  Grande successo per il cantautore leccese Teto D’aprile vincitore del premio MEI (DiscoNovità) sul palco …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *