Una Roma inarrestabile batte il Torino 4-1

di Simone Certelli

Roma – All’Olimpico va in scena Roma- Torino, valida per la 25sima giornata di campionato. La partita inizia subito nel segno della Roma, che al 10′ si porta in vantaggio con Dzeko, che, dopo aver duettato con Nainggolan, tira a giro e trova l’angolo basso alla sinistra del portiere inglese Hart. Al 12′ Ljaljc da fondo campo tenta di metterla al centro ma la difesa della Roma blocca il pericolo. Al 16′ un lancio da centrocampo trova, dopo un rimpallo, i piedi di Salah che con un tiro al volo di potenza firma il 2-0. Al 20′ ancora Salah, da posizione defilata tenta un tiro a giro ma trova il legno alla destra del portiere del Torino. Al 28′ Iago Falque tenta l’assalto al fortino giallorosso da solo ma viene murato da Manolas, aiutato dal raddoppio di marcatura di Bruno Peres. Al 36′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo del Toro Salah inizia il contropiede ma viene fermato al limite dell’area da Lukic che allontana il pallone ma viene prontamente intercettata da Paredes che tenta la botta da lontano ma il pallone manca la traversa di molto. Al 40′ un calcio d’angolo del Torino, viene respinta dalla difesa della Roma, facendo finire il pallone sui piedi di Lukic che tira al volo, mancando di poco lo specchio della porta e chiudendo le azioni del primo tempo. Il secondo tempo si apre con Paredes che, al 51′ pesca Dzeko in area di rigore, il bosniaco controlla ma il tiro finisce alto. Un minuto più tardi un azione fotocopia, sempre Paredes, che ruba un pallone e serve Dzeko che tira però alto. Al 58′ il Torino sostituisce Iago Falque, che esce tra i fischi impietosi del pubblico giallorosso, per un altro ex, l’argentino Iturbe. Al 62′ Benassi trattiene Strootman e si prende il giallo, è il secondo cartellino per il Torino dopo Lukic al 56′, sempre per un fallo su Strootman. Al 65′ un calcio d’angolo di Bruno Peres viene respinta dalla difesa del Torino, ma finisce sui piedi di Leandro Paredes che da fuori area lascia partire un siluro  di controbalzo e stavolta non sbaglia: palla nell’angolino basso alla sinistra di Hart ed è 3-0. Al 70′ Benassi lascia il posto a Boye, mentre al 73′ Manolas cede il posto a Vermaelen. Al 79′ Ljaljc esce per Maxi Lopez. La Roma sembra tenere il ritmo ma all’80’ arriva la prima occasione proprio per Maxi Lopez, che dopo un veloce contropiede, tira da posizione defilata ma Szczesny la para senza problemi. All’82’ Strootman, che era diffidato, lascia il posto a Capitan Totti, che firma la sua 775esima presenza con la stessa maglia. All’84’ Maxi Lopez sfrutta una calo di tensione della Roma e sigla il gol del 3-1.  All’89 standing ovation per Edin Dzeko, che esce al posto di Perotti, rientrante da un piccolo infortunio patito contro il Cesena in Coppa Italia. Al 92′ azione Salah – Totti – Nainggolan, che tira a giro per il 4-1 finale.

 

Roma (3-4-2-1) Szczesny; Manolas (73′ Vermaelen), Fazio, Jesus; Peres, Paredes, Strootman (82′ Totti), Emerson; Salah, Nainggolan, Dzeko(89′ Perotti). A Disposizione: Allison, Lobont;  Rudiger, Mario Rui; Grenier, De Rossi, Gerson; El Shaarawy. All. Spalletti.

Torino (4-3-3) Hart; Zappacosta, De Silvestri, Moretti, Barreca; Benassi (70′ Boyè), Lukic, Baselli; Ljaljc (79′ Lopez), Belotti, Iago Falque (58′ Iturbe). A Disposizione: Padelli, Castan, Molinaro, Ajeti, Rossettini, Acquah, Gustafon, Valdifiori. All. Mihajlovic.

 Arbitro: Guida di Torre Annunziata.

Recupero: +1 ; +3.

L'esultanza di Edin Dzeko dell'1-0
L’esultanza di Edin Dzeko dell’1-0
Il gol di Nainggolan per il 4-1 finale
Il gol di Nainggolan per il 4-1 finale

 


Vota l articolo!:
[Voti: 4   Media: 5/5]

Check Also

Champions ed Europe League, l’Uefa pensa a una Final Four a Istanbul

AS: “L’Uefa vuol proporre alle Federazioni semifinali in gara secca e poi finalissime in un’unica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *