#pasocial, il cambio di passo nella comunicazione pubblica

francesco foto2

E in atto una rivoluzione. E’ quella in corso nel mondo della pubblica amministrazione italiana e nel rapporto tra enti e aziende pubbliche e cittadini. Una rivoluzione portata dal web, dai social network e dal radicale cambiamento che sta vivendo la figura del comunicatore pubblico. Negli ultimi anni molte cose stanno cambiando, in positivo, la pubblica amministrazione sta lentamente abbandonando la sua immagine burocratica, lenta, lontana, grazie all’impronta che stanno lasciando social e chat (da Facebook a Instagram, da Twitter a You Tube, da Snapchat a WhatsApp fino a Telegram, Facebook Messenger, Linkedin) attraverso nuove figure professionali, nuovi servizi e linguaggi, innovazione. Stare dove stanno i cittadini, informarli dove preferiscono, essere punto di riferimento sui principali social network, questo è l’obiettivo da raggiungere per un settore pubblico davvero a portata di smartphone.

E’ necessaria tanta  voglia di fare, professionalità, cambiamento culturale nell’approccio, nell’organizzazione e negli strumenti di lavoro. I social e le chat non sono solo un passatempo, sono uno straordinario strumento di servizio pubblico. Da qui è nato il gruppo di lavoro #pasocial, formato da comunicatori e giornalisti del Governo, con l’obiettivo di sviluppare la nuova comunicazione pubblica, sia a livello centrale che sui territori. Il lavoro, che coinvolge la pubblica amministrazione centrale e locale, aziende pubbliche e aziende dei social e che si sviluppa da più di un anno con appuntamenti di divulgazione, confronto e formazione e con la nascita di nuovi account e profili del settore pubblico,

Una trasformazione epocale, potremmo definirla, che da oggi trova una sintesi nel testo “PA Social. Viaggio nell’Italia della nuova comunicazione tra lavoro, servizi e innovazione” scritto da Francesco Di Costanzo, giornalista e comunicatore pubblico, ideatore e promotore di #pasocial

francesco foto1

Il libro che contiene i contributi della Presidenza del Consiglio, di tutti i Ministeri e delle strutture collegate, è edito da Franco Angeli Editore. Un racconto completo dell’Italia della nuova comunicazione che traccia e ci fa scoprire una PA diversa con fermento, entusiasmo, voglia di mettersi in gioco, bravissimi professionisti.  “I cittadini indicano la strada, il servizio pubblico deve esserlo anche dal punto di vista della comunicazione – spiega l’autore Francesco Di Costanzo, promotore di #pasocial – i social offrono un’opportunità straordinaria, una rivoluzione già in corso. Da queste semplici considerazioni è partito il percorso #pasocial, un’idea che abbiamo condiviso con numerosi comunicatori del Governo, ma anche con enti e aziende pubbliche del territorio e aziende dei social. Nel libro raccontiamo un lavoro e un viaggio che significa tante cose: lavoro, innovazione, nuovi servizi e linguaggi a disposizione dei cittadini. Il percorso va avanti, la PA sta cambiando e come comunicatori cerchiamo di dare il nostro contributo perché sia sempre più a portata di smartphone. I social sono ormai strumenti di utilità, di servizio pubblico, fonte di lavoro e di un nuovo rapporto tra Pa e cittadini”.

 


Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

SOTTOSCRITTO UN TERM-SHEET NON VINCOLANTE PER L’INTEGRAZIONE TRA IEG E BOLOGNAFIER

Rimini / Bologna, 15 ottobre 2020 – Italian Exhibition Group S.p.A. (“IEG”) E BolognaFiere S.p.A. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *