NAUTICA: MERCURY VERADO, “POTENZA NERA” IN VERSIONE PRO

300-Pro-MercuryDa oggi Verado è disponibile, anche in Italia, nella versione PRO.  Maggiore coppia, accelerazioni mozzafiato e affidabilità garantita dalla garanzia della casa : “5 anni”.

Pochi giorni e si aprirà il Salone di Miami. In molti sono pronti a scommettere sulla presentazione del Verado 400 hp. In Brunswick Italia hanno le “bocche cucite”, ma è normale. E allora, nell’attesa che il Verado 400 diventi la “star” del prossimo Salone Internazionale della Nautica di Genova, vediamo più da vicino la nuova versione PRO  del  250 e 300 hp

Che dire di Verado? Mercury nel 2005 quando lo ha lanciato sul mercato ha ridisegnato gli standard dei motori fuoribordo 4 tempi.

6 cilindri, (qualche anno più tardi arriveranno i 4 cilindri) cilindrata relativamente bassa 2598cc e il debutto del compressore volumetrico, novità assoluta nel settore dei fuoribordo capace di entusiasmare, subito, i diportisti “corsaioli”.

Da un colosso come Brunswick  non potevamo aspettarci un motore comune e così è stato. Affinato “tecnologicamente” nel corso degli anni ( i primi Verado  presentavano consumi, ma anche prestazioni,  superiori ai concorrenti, a parità di potenza) il Verado, oggi, per gli “utenti”, ha raggiunto la perfezione.

Mercury  è andata oltre ….e da quest’anno è disponibile, sul nostro mercato, la versione PRO per i Verado 6 cilindri.

verado 400 fotoCi avviciniamo a questo “concentrato tecnologico”, con l’aiuto di un dealer storico Mercury: Nautyland, l’Accricco Mare di Lavinio – Roma.

Il motore, nella sua livrea nera, è quello di sempre.. si nota  la scritta PRO – in rosso – che conferisce al motore un aspetto ancora più “racing” .

Sensazione supportata dai fatti…In Mercury dichiarano che le versioni PRO  forniscono “straordinarie accelerazioni, ineguagliabile coppia a medio regime e quella velocità di punta che tutti i diportisti sognano”

Tradotto in termini pratici ci troviamo di fronte  ad  una nuova mappatura della centralina, un nuovo rapporto al piede ed altri dettagli  tecnologici.. il tutto garantito, come Mercury ci ha abituato da tempo, per 5 anni.

Prestazioni superiori rispetto alla versioni “normali” facilmente usufruibili grazie all’alta tecnologia dei componenti strettamente legati al “corpo termico”

Cambio e manetta elettronica digitale (DTS), timoneria elettro-idraulica, strumentazione SmartCraft

che monitora in tempo reale lo stato del motore…una evoluta tecnologia intorno ad un vero “cavallo di razza”

Aspettiamo di provarLo per esprimere l’ultimo parere, anche se Brunswick è garanzia di un prodotto che va “oltre la concorrenza”.

 Di Andrea Barbieri


Vota l articolo!:
[Voti: 4   Media: 4/5]

Check Also

Coronavirus, al via a fine aprile i primi test del vaccino sull’uomo | Rezza (Cts): “E’ candidato promettente”

I test saranno effettuati su alcuni volontari britannici. Se ci saranno esiti positivi già a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *