BMW: obiettivo “elettrico”

Con un piano decennale per la sostenibilità, il BMW Group sottolinea il suo impegno per gli obiettivi dell’accordo di Parigi sul clima, concentrandosi principalmente sull’espansione della mobilità elettrica. Oggi, i marchi BMW e MINI con sistemi di propulsione completamente elettrici e ibridi plug-in rappresentano già circa il 13,3 percento di tutte le nuove immatricolazioni in tutta Europa (fonte: Rapporto IHS Markit New Registrations luglio 2020). Ciò corrisponde a 1,5 volte la quota media di tutti i marchi, che è circa l’8 %. Il Gruppo prevede che questa cifra salirà a un quarto entro il 2021, a un terzo entro il 2025 e al 50 % entro il 2030.

Il BMW Group offre ora la più ampia selezione al mondo di automobili premium con un sistema di trazione elettrificato. Sul mercato italiano sono disponibili 21 modelli elettrificati (Full Electric e Plug-in Hybrid) e 71 con tecnologia Mild Hybrid a 48 volt.

I veicoli dei marchi BMW e MINI dotati di sistemi di propulsione elettrificata sono ora offerti in 74 mercati in tutto il mondo, dove sono stati venduti oltre 500.000 veicoli elettrificati fino al 2019. Entro la fine del 2021, questa cifra salirà probabilmente a oltre un milione. Nonostante le restrizioni legate alla pandemia, nella prima metà del 2020 sono stati venduti più veicoli del BMW Group rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente. Gli obiettivi di sostenibilità del BMW Group mirano a mettere su strada in tutto il mondo entro il 2030 più di sette milioni di veicoli con sistemi di guida elettrificati, due terzi dei quali varianti completamente elettriche. Come risultato della massiccia espansione della mobilità elettrica, le emissioni prodotte dai veicoli del BMW Group per chilometro percorso saranno ridotte di circa il 40 % entro il 2030.

Questi i numeri, a noi spetta descrivere le emozioni che abbiamo provato guidando alcuni modelli messi a disposizione in occasione della prima tappa dell’ #Electrifyou appena conclusosi a Roma.

Il tempo di capire che l’organizzazione offerta da BMW e Mini Italia e il massimo che si possa desiderare che siamo già a bordo.

Diciamolo subito, questi modelli convincono per le caratteristiche sportive

Il nostro test comincia con un grande classico BMW, la serie 5. In questo caso parliamo della nuovissima BMW 545e xDrive Berlina (consumo di carburante combinato: 2,4 – 2,1 l/100 km; consumo di energia combinato: 16,3 – 15,3 kWh/100 km; emissioni min. di CO2 combinate: 49 g/km), il motore elettrico, integrato nella trasmissione Steptronic, funziona in combinazione con un motore a benzina a sei cilindri in linea, che eroga una potenza del sistema di 290 kW/394 CV. Puro piacere di guida in un salotto dal quale non vorresti mai alzarti. 5 metri di autovettura su strada che stupiscono per agilità, dinamicità e nemmeno a dirlo, per esuberante potenza che può essere richiesta dal guidatore dolcemente o brutalmente. Decidete voi.

Dalla berlina al piccolo Suv di casa Bmw, la X1. Il motore elettrico eroga coppia alle ruote posteriori tramite una trasmissione monostadio. Il motore a benzina a tre cilindri trasferisce la potenza a un cambio Steptronic a 6 rapporti e aziona le ruote anteriori. Il risultato è una potenza complessiva del sistema di 162 kW/220 CV nella BMW X1 xDrive25e (consumo di carburante combinato: 1,9 l/100 km; consumo di energia combinato 13,8 kWh/100 km; emissioni min. di CO2 combinate: 43 g/km)

Ma è gia tempo di Mini, Mini-e per la precisione. Fascino, sportività, esclusività  per la prima Mini Full electric. Motore elettrico da 184 CV alimentato da una batteria da 32,6 kWh. L’autonomia prevista è tra i 235 e i 270 chilometri. Si guida come una Mini tradizionale, pretendendo dal telaio tutte le potenzialità di cui è capace. Difficile accelerare meglio di un cooper s, ma qui la sensazione è proprio quella. Ci è piaciuta. Il nostro voto non può essere che 10 e lode.

Ma il nostro test riserva un’ultima sorpresa ovvero la guida della 320d Mild Hybrid. Ne parleremo in un prossimo servizio dove analizzeremo la tecnologia ibrida a 48 volt di BMW.

5 chilometri percorsi sono stati sufficienti per capire che vale la pena parlarne.


Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

SOTTOSCRITTO UN TERM-SHEET NON VINCOLANTE PER L’INTEGRAZIONE TRA IEG E BOLOGNAFIER

Rimini / Bologna, 15 ottobre 2020 – Italian Exhibition Group S.p.A. (“IEG”) E BolognaFiere S.p.A. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *