Al regista e scrittore Francesco Antonio Castaldo il Riconoscimento Speciale per Meriti Professionali del Gran Premio Internazionale di Venezia

72 anni di tradizione e un avvenire ancora tutto da raccontare, il Gran Premio Internazionale di Venezia firma una nuova splendida mattinata di eccellenze alla Camera dei Deputati, in occasione della cerimonia di presentazione del Leone d’Oro per la Pace, lo scorso 14 settembre.

Una manifestazione che negli ultimi anni non ha smesso di crescere, esplorando i sentieri dell’eccellenza umana. Uno tra questi è il Leone d’Oro per l’imprenditoria (istituito nel 2008), che insieme al Leone d’Oro per la Pace costituisce la veste definitiva della rassegna nata nell’ormai lontano 1947.

Tra gli illustri ospiti di quest’edizione, il regista e scrittore Francesco Antonio Castaldo, insignito della prestigiosa pergamena come Riconoscimento Speciale per Meriti Professionali da parte del Comitato di Presidenza presieduto dal dott. Sileno Candelaresi, nel corso dell’evento presentato dalla conduttrice Luz Adriana Sarcinelli.

La musicista Edda Silvestri ritira il riconoscimento assegnato al regista e scrittore Francesco Antonio Castaldo
La musicista Edda Silvestri ritira il riconoscimento assegnato al regista e scrittore Francesco Antonio Castaldo

Il noto professionista è stato premiato in particolar modo per il suo libro “Qualcosa di normale”, edito da Armando Curcio Editore, da cui l’autore ha rivelato che prenderà spunto per dirigere un film a livello internazionale, sulle cui novità non mancheremo di aggiornarvi su queste colonne.

Il riconoscimento è stato ritirato dalla moglie dello scrittore, la musicista Edda Silvestri.

 


Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

Coronavirus, i consigli per chi vive con malati di Alzheimer

Mantenere e stimolare le abilità cognitive e motorie delle persone con demenza; stimolare il loro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *