Pasticcio Verona, e la Roma fa 3-0.

di Simone Certelli

ROMA – Allo Stadio Olimpico la Roma ospita l’Hellas Verona per la quarta giornata di campionato. Il Verona cerca la risalita dopo il 5-0 subito in casa della Fiorentina, la Roma invece esce da una sconfitta immeritata contro l’Inter e con una partita da recuperare contro la Sampdoria, rinviata per maltempo. Al 2′ El Shaarawy riceve da Pellegrini, che controlla di petto e calcia di destro. Facile per il portiere Nicolas. Al 7′ Dzeko supera il portiere del Verona ma al momento del tiro incespica sul pallone, sprecando un occasione. Al 9′ Dzeko entra in area di rigore su suggerimento di Pellegrini, resiste al fallo di Heurtaux e calcia addosso a Nicolas. Al 10′ Florenzi entra in area da sinistra, calcia cercando il palo lontano. Il suo tiro viene deviato in angolo. Al 17′ Nainggolan serve Ünder in area di rigore ma il turco è troppo defilato e il tiro finisce sul palo. Al 22′ Ünder ruba palla sulla trequarti, palla che finisce sui piedi di Dzeko, serve El Shaarawy che a sua volta lancia Nainggolan in area di rigore che da due passi non sbaglia firmando la rete del vantaggio romanista. Al 30′ Bessa tira dalla trequarti ma Allison è attento e accompagna con lo sguardo la palla andare fuori. Al 34′ Florenzi finta il cross, mandando in controtempo la difesa scaligera e crossa in area per Dzeko che supera Nicolas e la Roma raddoppia. Al 45+1 Souprayen viene ammonito per trattenuta su Ünder. Nel secondo tempo Roma ancora vicina al gol, al 50′ la punizione di Kolarov finisce di poco alta. Al 53′ in conseguenza di un intervento in ritardo su Ünder, l’arbitro fa vedere il giallo a Valoti. Al 59′ esce Buchel ed entra Verde, in prestito proprio dalla Roma. Al 61′ Kolarov innesca Dzeko in area di rigore con un sinistro rasoterra e il Bosniaco con un destro di rapina, ad anticipare Cáceres, firma il 3-0. Al 64′ Kean esce per Pazzini, entrato sotto una bordata di fischi dei tifosi della Roma. Altro fallo di Souprayen su Pellegrini e l’arbitro tira fuori il secondo giallo, Verona in 10. Al 67′ lancio del centrocampo della Roma per Ünder, che davanti al portiere la spara alta. Al 74′ Pazzini, partito in fuorigioco, si ritrova tutto solo davanti ad Allison e lo beffa con un cucchiaio ma il guardalinee annulla il gol. Al 74′ escono Nainggolan e Ünder ed entrano rispettivamente Schick e Gerson mentre per il Verona esce Buchel ed entra Fossati. Al 79′ esce Manolas ed entra Moreno, al suo esordio in Serie A. Negli ultimi minuti di gara ancora tanta Roma, che si stanzia in area di rigore scaligera e conclude con Dzeko, El Shaarawy e Schick, ma con scarsi risultati. Ottima la prestazione di Dzeko, che spazza via le critiche di questi giorni e ritrova la doppietta. Roma invece che non molla le prime posizioni e che manda un messaggio importante alle big: ci siamo anche noi. 

Roma (4-3-3): Allison; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Pellegrini, Ünder, Dzeko, El Shaarawy. A disposizione: Lobont, Skorupski, Jesus, Moreno, Peres, Castan, Strootman, Perotti, Gonalons, Gerson, Schick, Defrel. Non disponibili: Emerson, Nura Abdullahi, Pellegrini (infortunati). All. Di Francesco.

Hellas Verona (4-3-3): Nicolas; Ferrari, Cáceres, Heurtaux, Souprayen; Zuculini, Buchel, Bessa, Romulo, Kean, Valoti. a disposizione: Silvestri, Coppola, Caracciolo, Laner, F0ssati, Zaccagni, Verde, Pazzini, Woo Lee, Bearzotti. Non disponibili: Fares, Bianchetti, Cherubin, Cerci, Felicioli. All.Pecchia.

Arbitro: Pairetto.

Recupero: +1;+2.

hellas-roma-3


Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

Cassa integrazione, bonus ai lavoratori autonomi e aiuti alle famiglie: come funzionano le misure del “Cura Italia”

Raggiunta intesa che prevede per i lavoratori sospesi a causa dellʼemergenza coronavirus lʼanticipo della cassa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *