Una Roma stanca cede il passo al Lione: è 4-2

di Simone Certelli

ROMA – Nella cornice del Parc Olympique Lyonnais va in scena la prima delle due partite degli ottavi di finale tra Olympique Lione e Roma. Al 5′ minuto primo squillo della formazione ospite, Emerson passa la palla a Nainggolan che tira in porta, ma il portiere non la trattiene e la respinge sui piedi di Emerson che, chiuso la mette al centro per Salah ma viene fischiato un tocco di mano dell’egiziano e si riparte dal portiere. All’8′ minuto da un calcio di punizione del Lione, Rafael la devia sui piedi di Diakhaby che batte l’estremo difensore giallorosso e siglando l’1-0. Al 13′ Peres dentro l’area tira in porta ma il tiro è debole e centrale. Al 16′ Peres innesca Salah che dal fondo crossa per Dzeko ma il pallone è troppo alto e di testa non trova la porta. Al 20′ errore del Lione, passaggio indietro per Diakhaby che, per fare una finta scivola, Salah ruba il pallone e la piazza in mezzo alle gambe di Lopes; è 1-1. Al 31′ Salah si invola sulla trequarti e serve Strootman, ma l’olandese tira e Morel la mette in calcio d’angolo. Al 33′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo viene respinta dalla difesa francese, Nainggolan prontamente in scivolata riconquista palla e serve De Rossi, che crossa al centro dell’area e trova la testa di Fazio, l’argentino schiaccia e sigla il 1-2. Al 41′ Emerson si guadagna il giallo per un entrata in ritardo. Al 45′ calcio di punizione di Valbuena, che tira però poco preciso. Il secondo tempo si chiude con la Roma in attacco, Emerson vince un contrasto con Morel e serve Dzeko in area di rigore ma viene chiuso dalla difesa del Lione. Il secondo tempo si apre con un cambio per il Lione, entra Jallet ed esce Rafael, che ha riportato una piccola contusione e con la Roma che intercetta un pallone e con una triangolazione Strootman entra in area di rigore ma il suo passaggio al centro non trova nessuno. Al 47′ un uno-due fulminante con Lacazette innesca Tolisso che da lontano tira una bordata e per Allison non c’è niente da fare; è 2-2. Al 50′ Nainggolan scatta da centrocampo e serve in area di rigore Salah che non tira e passa a Strootman, che finta il tiro, se la sposta sul destro e tira, Lopes respinge ma Dzeko non va ad attaccare il pallone vagante. Al 53′ Dzeko intercetta un passaggio di Gonalons e tira ma in ritardo, e viene respinto in calcio d’angolo. Al 62′ Tousart si perde Salah a centrocampo e lo strattona, guadagnandosi il cartellino giallo. Al 66′ Manolas  atterra Valbuena e si prende il giallo. Al 67′ Peres serve Strootman che lancia Peres in area di rigore ma non trova Strootman. Al 69′ una bordata di Lacazette trova i guantoni di Allison e la spedisce in calcio d’angolo; subito dopo, sugli sviluppi del calcio d’angolo Valbuena tira a giro ma Allison la tocca di nuovo per il corner. Il Lione sta prendendo il pallino del gioco e sta schiacciando la Roma. Al 71′ esce Mammana ed entra Fekir, ed è proprio lui che al 75′ ristabilisce il vantaggio per il Lione, creando scompiglio in area giallorossa e scaricando in rete per il 3-2.  Al 76′ entra Cornet ed esce Ghezzal. All’ 81′ cross di Strootman ma Dzeko la spizza e la manda alta. All’ 82′ De Rossi lascia il posto a Paredes, mentre all’ 85′ Nainggolan fa spazio a Perotti. La Roma è stanchissima e per il Lione è una passeggiata. L’arbitro grazia Manolas, che era già ammonito, per un fallo su Lacazette. Al 90′ Emerson ruba palla a Mammana e tira dalla distanza ma il portiere la blocca con facilità. Al 92′ bombarda di Valbuena ma Allison la respinge. Al 93′ finiscono i sogni della Roma, Lacazette riceve un tiro da Valbuena, tira una bombarda, Cornet la devia e la piazza sotto al sette alla sinistra di Allison. La partita finisce con l’ingresso di El Shaarawy al posto di Edin Dzeko. Al Parc Olympic finisce 4-2.

 

Olympique Lìone (4-3-3): Lopes; Rafael Da Silva (46′ Jallet), Mammana (71′ Fekir), Diakhaby, Morel; Tolisso, Gonalons, Tousart; Ghezzal (76′ Cornet), Lacazette, Valbuena. A disposizione: Yanga – Mbiwa, Ferri, Jallet, Darder, Fekir, Cornet, Gorgelin. All. B. Genesio.

Roma (3-4-3): Allison; Manolas, Fazio, Jesus; Peres, De Rossi (82′ Paredes), Strootman, Emerson; Nainggolan (85′ Perotti), Dzeko, Salah. A disposizione: Szczesny, Paredes, Perotti, Totti, Vermaelen, Rui, El Shaarawy. Non disponibili: Rudiger (squalificato per doppio giallo), Florenzi (infortunato), Spinozzi (infortunato). All. Spalletti.

Arbitro: A. Taylor di Wythenshawe, Manchester.

Assistenti: Collin – Bennett

Quarto uomo: Nunn

Addizionali: Moss – Marriner.

Recupero: +2; +4.

L'esultanza dei giocatori dell'Olympique al gol di Fekir (3-2).
L’esultanza dei giocatori dell’Olympique al gol di Fekir (3-2).

 


Vota l articolo!:
[Voti: 2   Media: 5/5]

Check Also

Champions ed Europe League, l’Uefa pensa a una Final Four a Istanbul

AS: “L’Uefa vuol proporre alle Federazioni semifinali in gara secca e poi finalissime in un’unica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *