Una Roma poco brillante passa al Barbera. 3-0 al Palermo

di Simone Certelli

ROMA – Allo stadio Renzo Barbera il Palermo ospita la Roma per la 28esima giornata di campionato. Al 5′ minuto Nestorovski sul fondo crossa dentro l’area ma sbaglia e il tiro finisce in porta, Szczesny la tocca ma il pallone passa sotto l’ascella e finisce in porta, l’arbitro, su invito del guardalinee, annulla il gol per un fuorigioco. Al 15′ Rocchi tira fuori il cartellino giallo per Peres per aver stoppato il pallone con la mano. Al 17′ Salah viene pescato in fuorigioco su invito in area di Nainggolan. Al 18′ giallo per Henrique per un intervento ruvido su Paredes. La partita è molto equilibrata e fisica, senza molte occasioni da gol, le due squadre non vogliono commettere errori, il Palermo per evitare “l’imbarcata”, come affermato dalla tifoseria rosanero, la Roma per risollevare il morale della squadra dopo le tre sconfitte consecutive. Al 22′ si sblocca il risultato, il neo acquisto giallorosso Grenier, alla prima da titolare, crea il suo primo assist in giallorosso per Stephan El Shaarawy che da distanza ravvicinata batte il portiere Fulignano con un sinistro secco sotto le gambe per l’1-0. Al 29′ El Shaarawy raccoglie un cross dalla difesa e da metà campo arriva nei pressi dell’area di rigore avversaria ma il pallone rimane troppo indietro, finendo strozzato lontano dalla porta.  Al 33′ Roma ancora in attacco, dialogo El Shaarawy – Grenier – Rui, quest’ultimo crossa in area di rigore ma Cionek in scivolata manda il pallone in corner. Al 38′ Paredes, su calcio di punizione, crossa in direzione di Rüdiger ma il tedesco non la prende bene e il pallone sorvola la traversa; un minuto dopo sempre Paredes cerca la porta da fuori area ma sfiora il palo alla destra del portiere. Al 42′ un tacco di Salah innesca Grenier che, al limite dell’area serve Nainggolan ma il suo tiro finisce fuori lambendo il palo. Il primo tempo finisce con il possesso palla della Roma che guadagna una punizione ma finisce in un nulla di fatto. Il secondo tempo si apre con un cambio tra le fila rosanero; Embalo cede il posto per Alessandro Diamanti, che si va vedere subito con un tiro dal limite dell’area giallorossa ma Szczesny è attento e para. Al 54′ Paredes viene ammonito per un fallo su Diamanti. Roma che viaggia a ritmi bassi e soffre sulle incursioni del Palermo, che si fa vedere più spesso dalle parti della porta dell’estremo difensore polacco. Al 59′ Aleesami mette in difficoltà Rüdiger saltandolo e mettendo in area di rigore il pallone ma Fazio intercetta e la mette in angolo. Al 61′ Rocchi ammonisce Grenier per un fallo su Diamanti. Fallo tecnico ben speso in quanto l’attaccante del Palermo aveva molto spazio per il contropiede. Al 64′ Grenier, un po’ provato in quanto non ha ancora i 90′ nelle gambe cede il posto per Edin Dzeko, con Nainggolan che indietreggia sulla trequarti. Al 57′ Rocchi ammonisce Agazzi per un intervento su El Shaarawy, che, al 72′ esce per Strootman; mentre due minuti più tardi Henrique, già ammonito, esce per Lo Faso. Al 76′ Nainggolan innesca Dzeko che con uno stop a seguire batte il portiere per il 2-0, siglando il trentesimo gol personale in questa stagione. Al 79′, sugli sviluppi di un calcio di punizione la palla viene respinta dalla difesa della Roma sui piedi di Agazzi che scivola e il tiro viene smorzato. All’ 81′ De Rossi sostituisce Salah. Al 92′ Strootman serve Bruno Peres in area di rigore che batte l’estremo difensore con un destro sotto le gambe, concludendo così le azioni del secondo tempo.

 

Palermo (4-2-3-1): Fulignati; Morganella, Cionek, Andjelkovic, Aleesami, Gazzi, Chochev; Sallai, Henrique (74′ Lo Faso), Embalo (46′ Diamanti); Nestorovski. A disposizione: Posavec, Vitiello, Trajkovski, Gonzalez, Diamanti, Jajalo, Sunjc, Marson, Bonfiglio, Ruggiero, Lo Faso. Non disponibili: Balogh (doppio cartellino giallo), Rispoli (punti disciplinari, infortunato),  Pezzella (infortunato), Rajkovic (infortunato), Silva (infortunato). All. López.

Roma (3-4-3): Szczesny; Rüdiger, Fazio, Jesus, Peres, Paredes, Grenier (64′ Dzeko), Rui; Nainggolan, El Shaarawy (72′ Strootman), Salah. A disposizione: Strootman, Dzeko, Totti, Vermaelen, De Rossi, Allison Gerson, Emerson, Crisanto. Non disponibili: Manolas (punti disciplinari), Florenzi (infortunato), Perotti (infortunato), Spinozzi (infortunato). All. Spalletti.

Arbitro: Rocchi di Firenze

Guardalinee: Preti e Longo

Quarto uomo: Tegoni

Addizionali: Damato e Manganiello

Recupero: +0; +3.

 

L'esultanza di El Shaarawy sul gol dell'1-0
L’esultanza di El Shaarawy sul gol dell’1-0

 

 


Vota l articolo!:
[Voti: 2   Media: 5/5]

Check Also

Disco Novità: Francesco Bellucci – Stanotte uccido mio padre

Da oggi su TV Numeri Uno inizia una nuova interessante rubrica settimanale dal titolo “Disco …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *