TUNAP: primi nella qualita’, oggi primi con TUNBottle

Quando si dice TUNAP il primo pensiero va ad un gruppo internazionale specializzato nella ricerca, sviluppo e produzione di soluzioni chimiche nel mondo della manutenzione dei veicoli. Oggi TUNAP fa un ulteriore passo in avanti e in linea con la propria mission aziendale presenta sul mercato un’ interessante novità.

Di cosa si tratta?

TUNBottle ovvero quando la forma diventa sostanza. Oggi TUNAP lancia sul mercato un nuovo packaging per i suoi prodotti e introduce nuovi standard nel mondo della ricerca per il settore automobilistico. “Nel corso degli anni, afferma Davide Bigi Head of Market Development TUNAP Italia, sono state individuate alcune aree di miglioramento nella lavorazione e produzione delle sostanze TUNAP Microflex.  In particolare il TUNAP 984 e 974 concepiti per la protezione diretta degli iniettori. Prodotti all’avanguardia, sicuri nel loro uso, performanti nelle prestazioni offerte in termini di pulizia e manutenzione del motore. Oggi però TUNAP ha deciso di andare oltre, ovvero migliorare il proprio approccio al prodotto sviluppando un flacone sostenibile. Meno emissioni, più valore sia nel contenuto, con l’efficace sostanza TUNAP, ma anche fuori grazie all’innovativo packaging che rispetta l’ambiente. Lo sviluppo del nuovo imballaggio, prosegue Bigi, è stato inizialmente guidato da una serie di necessità pratiche quali una migliore applicazione e una maggiore resistenza durante il trasporto. Poi ci siamo chiesti se il passaggio da un flacone di materiale sintetico avesse senso anche dal punto di vista ambientale. Abbiamo coinvolto i maggiori esperti del settore ed oggi il risultato è sotto gli occhi di tutti: TUNBottle. Con questa nuova confezione puntiamo ad ottenere un imballo a impatto 0 al 100% e questo non è poco”

Oggi applicando TUNAP microflex 974 e 984 è possibile risparmiare tempo ed aumentare la produttività. E’ sufficiente rimuovere il tappo e versare il contenuto nel serbatoio; il diametro del collo della nuova confezione corrisponde perfettamente alle dimensioni del bocchettone del serbatoio, assicurando così la corretta e facile applicazione.

Fin dai primi anni di storia TUNAP ha creato protettivi motore di grande qualità, unici…ora, ricorda Bigi, era arrivato il momento di pensare ad un packaging unico.

Chiediamo, incuriositi, perché questa forma per TUNBottle? “Pensate ad un iniettore, giratelo… e vedrete che la forma è quella di TUNBottle! Un’idea semplice, ma geniale. Provando TUNBottle abbiamo potuto constatare che lo stesso può essere facilmente richiuso dopo l’utilizzo, evitando di creare fastidiosi odori in officina. La chiusura a prova di bambino e i simboli di avvertenza in linguaggio braille , rendono la confezione TUNAP sicura nell’utilizzo. Il riciclaggio della nuova confezione TUNAP, conclude Bigi, è ancora più facile.

Non è più necessario separare materiali diversi nel processo di riciclaggio: è solo materiale sintetico. La plastica è più leggera del metallo, i costi di smaltimento sono quindi inferiori per chi usa i nostri prodotti”.

Questa è TUNAP!


Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

Suzuki Swace: sale in cattedra l’equilibrio

Eccellere su tutto, si può…Suzuki fa un ulteriore passo in avanti e punta sull’equilibrio derivante …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *