RITORNO AL FUTURO: 30 ANNI DOPO

UNO SPECIALE PER CELEBRARE LA SAGA CINEMATOGRAFICA CHE È ENTRATA NELL’IMMAGINARIO COLLETTIVO E HA DAVVERO ANTICIPATO IL FUTURO 

imagesTutto è cominciato il 25 ottobre del 1985, quando “Ritorno al futuro” arrivò nei cinema inaugurando una delle saghe più amate di sempre. Ma la data scelta per riprendere vita sul grande schermo e festeggiare il trentennale è stato il 21 ottobre, il giorno in cui, nel secondo capitolo della trilogia omonima è il giorno in cui Doc Brown (Christopher Lloyd) e Marty McFly (Michael J. Fox) arrivano nel futuro con la loro famosa Delorean.

A 30 anni dall’uscita della pellicola nelle sale cinematografiche, tantissimi gli appuntamenti televisivi e cinematografici.  I primi due capitali saranno in 44 sale, Dmax proprio mercoledì 21 ottobre alle ore 22:55 propone “RITORNO AL FUTURO: 30 ANNI DOPO”, lo speciale che mostra la tecnologia usata nel secondo episodio della saga e verifica finalmente quanto Robert Zemeckis abbia correttamente previsto e quanto, invece, sovrastimato. Nello speciale di un’ora si metterà a confronto il mondo concepito dal regista Robert Zemeckis e dallo sceneggiatore Bob Gale con il mondo di oggi, quello del 2015. Mentre il 22 Italia 1 trasmetterà l’intera trilogia a partire dalle 19.25.

img-8345_1437301262Steven Spielberg ha prodotto nel 1985 il primo Ritorno al futuro: l’incasso del film, rivelatosi un enorme successo al botteghino con 322 milioni di dollari, porta a due sequel. Nel 1989, nel secondo episodio della saga, il protagonista Marty McFly viaggia nel futuro, un futuro che diventa un mito per un’intera generazione. Il futuro visitato nel film è il nostro presente.

Intere generazioni sono cresciute con questo cult degli anni ’80 e oggi si scopre che le invenzioni del film non erano così lontane dalla realtà: automobili con il pilota automatico, schermi ultrapiatti, proiettori olografici e realtà virtuale.

Il mondo di oggi è paragonabile a quello futuristico mostrato nel film? Siamo in grado di volteggiare sui “volopattini”? Gli animali usano internet? Esistono le scarpe con gli “autolacci”? Certo, tra le cose che sono rimaste nella fantasia resta la mitica De Lorean, macchina volante e capace di viaggiare nel tempo. Ma pare che qualcuno stia già testando il suo prototipo di auto volante, quindi… non resta che attendere…

di Silvia Pozzi


Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

DETTO MARIANO E’ MORTO

Compositore e arrangiatore tra i più importanti della musica italiana, scompare a 82 anni per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *