NASCE A ROMA UN MOVIMENTO PER RILANCIARE LA MUSEALITÀ E IL MECENATISMO

Mostra-evento a Piazza Venezia dal titolo «La Modernità Creativa fatta di luce e colore: Storia del Novecento».

inerzia_termica_atelier-467x237

Collezionisti d’arte, imprenditori, finanzieri e grandi nomi della cultura si riuniranno il primo ottobre 2014 a Roma, presso la Terrazza Civita di Piazza Venezia, per rilanciare il mecenatismo in Italia. É il momento ufficiale che segna la nascita nella Capitale di un movimento voluto da Avvenia (www.avvenia.com), leader nazionale nel settore della White Economy e della sostenibilità ambientale, che si propone di promuovere, sostenere e valorizzare le opere d’arte e la musealità italiane.

Il debutto ufficiale è fissato per il primo ottobre 2014 con l’anteprima della Mostra «La Modernità Creativa fatta di luce e colore: Storia del Novecento»organizzata da Avvenia per creare e riunire il primo nucleo di lavoro: imprenditori e grandi nomi della cultura, mecenati e amici con cui confrontarsi, esponenti delle gallerie e delle istituzioni. L’esposizione sarà poi seguita da una cena per cento selezionati sostenitori, ispirata proprio all’efficientamento energetico.

«Questa mostra apre una nuova strada nel rapporto tra pubblico e privato, nella speranza che questo sia l’inizio di un vero rilancio del sistema culturale italiano»commenta l’ingegner Giovanni Campaniello, fondatore e amministratore unico di Avvenia. Con la Mostra «La Modernità Creativa fatta di luce e colore: Storia del Novecento» si avvia infatti il progetto di Avvenia per il rilancio del mecenatismo in Italia, un nuovo movimento d’arte, cultura ed «energia» avviato dall’ingegner Giovanni Campaniello e teso a valorizzare le tante potenzialità degli artisti e degli intellettuali italiani, così come anche e soprattutto a ottimizzare le strutture museali italiane attraverso progetti di efficientamento energetico e l’accesso anche per i musei alle enormi potenzialità dei Certificati Bianchi.

Così, grazie ai Titoli di Efficienza Energetica, conosciuti più comunemente come White Certificates o Certificati Bianchi, Avvenia vuole rendere esponenzialmente più vantaggiosi gli interventi volti a un uso razionale dell’energia nelle strutture museali, trasformando la razionalizzazione energetica in un immediato controvalore economico che va a sommarsi al risparmio derivante dal minore e migliore uso delle risorse. I Certificati Bianchi, titoli a tutti gli effetti negoziabili, diventeranno così anche per i musei un mezzo attraverso il quale, oltre al risparmio economico già ottenuto, ottenere anche un immediato ritorno economico: un metodo alternativo e altamente efficace per fare mecenatismo nel Terzo Millennio.

La Mostra «La Modernità Creativa fatta di luce e colore: Storia del Novecento»ruota proprio intorno al rilancio del mecenatismo e della musealità italiana, con due obiettivi principali perseguiti da Avvenia: creare opportunità di dialogo e interazione tra gli artisti e gli imprenditori e ottimizzare e rendere più efficienti le strutture museali e le grandi realtà culturali, per lavorare insieme alle istituzioni a una vera e propria rinascita dell’arte italiana.


Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

Coronavirus, i consigli per chi vive con malati di Alzheimer

Mantenere e stimolare le abilità cognitive e motorie delle persone con demenza; stimolare il loro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *