Maserati Levante Trofeo: Sua Maestà, l’ITALIANA

Fascino Maserati, emozioni senza limiti, classe tutta Made in Italy. La sintesi? Maserati Levante Trofeo.

E’ fin troppo facile e prevedibile partire dal suo cuore, ma vi assicuro, che il propulsore  di questa Levante Trofeo, sviluppato in collaborazione con Ferrari rappresenta lo “stato dell’arte” dell’ingegneria meccanica. V8 3.8l di cilindrata, twin turbo eroga 580 cv a 6.250 giri/min con una coppia massima di 730 nm a 2.500-5.000 giri/min. Se questa SUV non copre lo 0/100 lasciando dietro tutti ( parliamo sempre di 4,1 secondi) è pur sempre vero che questo motore rappresenta per grinta, piacevolezza d’erogazione e sound quanto di meglio si possa trovare guidando una supercar.

Se siete in pista, l’ago del tachimetro arriva facilmente a 300 km orari grazie ad un rapporto peso/potenza di 3,7 kg/cv, valore record.

Gli 8 cilindri fanno sentire la loro voce all’esterno mentre, per chi guida, oltre al motore  c’è la percezione di avere un’auto dalla motricità unica grazie alla presenza di una trazione  integrale (q4) pronta in ogni situazione  e ad un cambio   automatico, lo  zf a 8 rapporti, praticamente perfetto. Nelle situazioni di guida normale, come quelle che abbiamo incontrato in prova , la trazione q4 eroga il 100% della coppia alle ruote posteriori, mentre in condizioni di scarsa aderenza o in caso di perdita di trazione all’assale posteriore, il sistema passa dall’erogazione del 100% della trazione alle ruote posteriori a una ripartizione del 50:50 tra gli assi in 150 millisecondi. E allora lasciamoci  emozionare da questo “tridente” … saliamo a bordo e via in autostrada verso la Toscana. A 130 km/h in autostrada si ha l’impressione di essere quasi fermi; merito di una insonorizzazione perfetta,  ottenuta  grazie ad un sapiente uso dei materiali…ma basta un colpo sul pedale e cambia tutto…. Senza distrarci nella guida ci concentriamo sulla “raffinatissima” elettronica presente su questa Levante. L’Ivc ad esempio ovvero il controllo integrato del veicolo che  è un sistema che garantisce una dinamica di guida migliorata, una maggior sicurezza attiva e prestazioni più esaltanti.

Potevamo non concederci due giri in una pista privata? Certo che no e allora giù con l’acceleratore, l’adrenalina sale…le valvole degli scarichi si aprono e l’auto, grazie all’elettronica, diventa più sensibile agli input del driver, trasformandosi in una vera vettura sportiva.

Anche le sospensioni pneumatiche ci vengono in aiuto per trovare il miglior assetto… si abbassa il corpo vettura con un’escursione di 75 mm. Procediamo infine con un intervento su i sistemi di controllo della trazione e chiediamo, sempre all’elettronica, che l’esp venga limitato. Risultato?  Con la nostra Levante facciamo partire il posteriore…  quel tanto da garantire emozioni di guida uniche.  Un’auto di 5 metri, alta come un suv, con una dinamicità degna della migliore sportiva.

A questo punto si interrompono le parole. Tutto diventa una sinfonia, non descrivibile, bisogna soltanto provare per apprezzare Il tempo di fermarsi, scaricare tanta adrenalina accumulata e soffermarci sull’abitacolo che mi ha ospitato.

Secondo la migliore tradizione Maserati si fa notare  l’orologio analogico posizionato nella parte superiore della plancia; mentre al centro della stessa è posizionato  il monitor da 8″ dedicato al sistema di infotainment. Quest’ultimo  è stato recentemente aggiornato e in linea oggi con le attese. Le poltrone sono confortevoli, anche se sportive. I pellami di altissima qualità,  i processi costruttivi, firmati Maserati,  fanno si che gli assemblaggi di questa Trofeo risultino essere  unici.

La Levante Trofeo  può essere personalizzata secondo le esigenze del suo driver. Avete desiderio di guidare un’auto con la quale non volete passare inosservati? L’avete trovata….è la Maserati Levante Trofeo.


Vota l articolo!:
[Voti: 0 Media: 0]

Check Also

Maria Novella Palazzeschi: La musica? Un amore intenso.

La giovane cantautrice aretina esce allo scoperto: carattere, personalità  e talento musicale per dire la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Supportaci!

Se ti piace il sito fallo conoscere in giro! 😀