LEGAA, PLAYOFF: MILANO PIEGA SIENA 79-65 E VA SUL 2-0

IN COLLABORAZIONE CON ALTRISPORTNEWS.NET – Dopo la solida prestazione di gara 1 Milano vuole confermarsi contro una Siena che deve riscattarsi da un inizio di serie che l’ha visita arrancare per lunghi tratti: va in scena Gara 2 di finale al Mediolanum Forum.

Ad avvio di partita i giocatori di entrambe le squadre sembrano non essersi accorti che il match è iniziato e dopo due minuti e mezzo siamo ancora 2-2. La sveglia decide di suonarla il capitano Tomas Ress che infila due triple di fila che portano Siena sull’8-2. Dall’altra parte le scarpette rosse si affidano a Samuels che riesce a tenerli a galla sebbene in ritardo di sei lunghezze sul 6-12. Banchi richiama all’ordine i suoi che piano piano riescono a ritrovare il feeling col canestro e un bel parziale di 8-0 che li porta in vantaggio per la prima volta sul 14-12 e che gli consente di chiudere i primi dieci minuti in vantaggio 19-16 grazie ad una grande difesa negli ultimi minuti.

Il secondo quarto è un continuo tira e molla con Milano che, se pur in vantaggio, non riesce ad allungare. La partita è tirata e inizia anche a farsi tesa quando Samuels si fa fischiare un antisportivo e Viggiano un tecnico. Proprio grazie al tecnico che Moss tesaurizza con 5 punti personali e con l’apporto di Gentile, Milano riesce a toccare il massimo vantaggio sul +8: 42-34. Da sottolineare nel primo tempo, che termina 42-35, i 10 punti di Samuels e i 9 del figlio di Nando mentre per Siena gli 8 di Ress e i 7 di Janning.

Al rientro dagli spogliatoi L’EA7 riesce a piazzare nei primi minuti un break di 9-2 che le consente di volare sul +13: 54-41. Anche in questo caso gli artefici sono Gentile, ottimo non solo in fase realizzativa con 18 punti ma anche come passatore con 3 assist, e Samandro Samuels che chiuderà con una doppia doppia da 20 punti e 15 rimbalzi.

Dopo che il terzo quarto si era chiuso sul 63-50 ci vogliono due minuti e mezzo prima che arrivi il primo canestro dell’ultima frazione. Siena prova la rimonta con un timido 5-0 ma la squadra di Banchi non da mai l’impressione di poterla perdere. L’Olimpia piazza un contro-parziale di 12-2 e riesce a raggiungere anche il +18 sul 75-57.

Gli ultimi minuti servono solo per ritoccare le statistiche, gara 2 ha già un proprietario legittimo ed è Milano che vince 79-65. I migliori in campo,come detto, sono capitan Gentile e il centro giamaicano. Siena paga la scarsa vena offensiva di Haynes, 12 punti ma 3/12 al tiro, Carter e Green. Una statistica su tutte spicca per gli uomini di Crespi: 5/40 da tre nelle prime de partite per un 12.5 % sanguinoso.

Appuntamento a gara 3 dal PalaEstra di Siena.

Articolo di Edoardo Rossi


Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

Coronavirus, i consigli per chi vive con malati di Alzheimer

Mantenere e stimolare le abilità cognitive e motorie delle persone con demenza; stimolare il loro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *