LE LEGGI DEL DESIDERIO : UN DEBOLE MUCCINO

 E’ uscito il 26 febbraio in tutti i cinema italiani, il nuovo film scritto, diretto e interpretato da Silvio Muccino: Le leggi del desiderio. Nel cast anche Nicole Grimaudo, Carla Signoris e Maurizio Mattioli.

Giovanni Canton (Silvio Muccino) è un life coach , ossia una sorta di trainer motivazionale, che divide il parere dei più: c’è chi lo odia, considerandolo un cialtrone e chi lo venera ritenendolo un profeta. Canton organizza un concorso in cui dimostrerà di poter portare tre persone al raggiungimento dei loro più sfrenati desideri.LE LEGGI DEL DESIDERIO_MUCCINO

Dopo il fiacco Parlami d’Amore e il più riuscito Un altro mondo, Le leggi del desiderio ha come protagonista un personaggio sopra le righe, ma che purtroppo non basta a recuperare un film che sin dalle prime scene non convince. Peccato, forse l’idea del life coach avrebbe potuto anche funzionare, se solo il regista fosse riuscito a non imboccare la banalissima strada della storia d’amore. Chi può dire di chi sia la colpa, visto che la sceneggiatura è stata scritta a quattro mani da Muccino e Carla Evangelista.

Gli altri protagonisti sembrerebbero costituire la parte più riuscita del film : guidati da Nicole Grimaudo, con la simpatia tipica di Maurizio Mattioli e l’impeccabile bravura di Carla Signoris.

Di certo è stata, però , saggia la decisione di Muccino di affidare la parte strumentale della colonna sonora a Stefano Arnaldi, e di accettare 5 canzoni, di cui 3 inedite, composte da Peter Cincotti.le-leggi-del-desiderio_02-537x350

Nonostante quindi la colonna sonora di stampo internazionale e l’ottima performance del cast, purtroppo la debole sceneggiatura ha inclinato il film verso l’ignobile strada della banalità. Forse il segreto per un film migliore potrebbe essere abbandonare per una volta il ruolo di protagonista, per concentrarsi un po’ di più sulla scrittura del film. Non demordere Muccino, magari la prossima volta sarà quella buona !

 

di Maria Beatrice Gallo


Vota l articolo!:
[Voti: 10   Media: 5/5]

Check Also

Videoclip in stile documentario per Marcus

IL NUOVO BRANO DI MARCUS  è disponibile in digital download  e nelle piattaforme streaming.   …

One comment

  1. A me Muccino non è mai piaciuto! Poi ch’è successo che in un suo film non c’è Scamarcio??

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *