LE GRANDI ORCHESTRE DEL RAVELLO FESTIVAL 2014 RICORDANO CLAUDIO ABBADO

Claudio Abbado, scomparso lo scorso gennaio, è stato uno dei più celebri e stimati direttori d’orchestra del nostro tempo, interprete di riferimento di un’enorme fetta di repertorio sinfonico e operistico, divulgatore instancabile del messaggio musicale presso i giovani, artefice di straordinari progetti orchestrali, musicista di eccezionale umanità.

RAVELLO FESTIVAL_Belvedere_2 - credit Roberto Vuilleumier_b

Il RAVELLO FESTIVAL, nel proporre quest’anno una serie di pagine sinfoniche amate in modo speciale da Abbado, ha ritenuto giusto dedicarle alla sua memoria, condividendone il ricordo affettuoso con i prestigiosi ospiti dell’edizione 2014.

Il 5 LUGLIO l’ORCHESTRA SINFONICA DI LUCERNA diretta da James Gaffigan propone come omaggio l’esecuzione del Concerto per violino di Brahms, chesvelerà al pubblico del Festival il talento della straordinaria violinista Viviane Hagner, per altro già partner di Abbado oltre che di Barenboim, Chailly e Mehta.

Il 18 LUGLIO ci sarà l’attesissimo concerto della LONDON SYMPHONY ORCHESTRA diretta, per l’unica volta in questo 2014, da Daniel Harding che ha scelto significativamente la Prima di Mahler per il suo ricordo affettuoso a Claudio Abbado.

Il 24 AGOSTO l’appuntamento è con la FILARMONICA TEATRO REGIO DI TORINO sotto la guida illustre di Gianandrea Noseda per una grande serata wagneriana impreziosita dalla voce di una specialista del repertorio come Evelyn Herlitzius. L’esecuzione del Preludio e Morte di Isotta (dal “Tristan und Isolde”), immortalata da Abbado in un’edizione salisburghese, verrà dedicata alla memoria del grande direttore d’orchestra italiano.

Il 6 SETTEMBRE l’ORCHESTRE NATIONAL DE FRANCE si esibirà in Villa Rufolo sotto le cure del suo Direttore musicale Daniele Gatti, un altro grande del podio italiano, e dedicherà ad Abbado la Sesta Sinfonia ”Pastorale” di Beethoven.

E poi ancora ad arricchire la già ampia offerta, ecco le altre grandi orchestre di questa 62^ edizione del Ravello Festival: l’Orchestra Filarmonica di Qingdao dalla Cina (25 luglio)l’Orchestra Giovanile Italiana di Fiesole (1 agosto), l’Orchestra del Teatro “Carlo Felice” di Genova per l’attesissimo Concerto all’Alba (11 agosto)l’Orchestra Filarmonica Nazionale Armena (30 agosto), la Neojiba Orchestra (Orchestra Giovanile dello Stato di Bahia), che avrà eccezionalmente al proprio fianco la grande Martha Argerich (14 settembre), e l’Orquesta Filarmonica de la UNAM (Università Nazionale Autonoma del Messico – 20 settembre) diretta da Jan Latham-Koenig.

Con 10 concerti in 3 mesi di programmazione, il RAVELLO FESTIVAL 2014 (in programma fino al 20 settembre) punta forte sulla proposta di musica sinfonica e anche quest’anno si conferma tra le rassegne di punta del panorama italiano, capace come ogni anno di richiamare appassionati da tutto il mondo a Ravello, nel cuore della Costiera Amalfitana.

I biglietti per i singoli eventi del Ravello Festival sono disponibili in prevendita (per info: www.ravellofestival.com e infoline: 089 858422).

Il tema conduttore del Ravello Festival 2014, il cui video promo è visibile al link http://vimeo.com/88980339, sarà “Sud”.

L’inaugurazione il 21 giugno con lo spettacolo di e con Danilo Rea ed Isa Danieli dedicato a Eduardo De Filippo, nel trentennale della morte, e nato su commissione del Ravello Festival.

L’elegante Belvedere di Villa Rufolo farà da cornice esclusiva alla manifestazione, diventando il punto di riferimento privilegiato del Ravello Festival, che si avvarrà anche dell’affascinante Sala dei Cavalieri, nei giardini della Villa amati da Wagner, per gli spettacoli più raccolti e i concerti cameristici, dell’Auditorium Oscar Niemeyer, per poche occasioni di spicco oltre che eccezionalmente delle strade e delle piazze di Ravello


Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

Coronavirus, i consigli per chi vive con malati di Alzheimer

Mantenere e stimolare le abilità cognitive e motorie delle persone con demenza; stimolare il loro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *