La Roma ritrova il secondo posto battendo 4-0 la Fiorentina

di Simone Certelli

ROMA – All’Olimpico la Roma sorpassa il Napoli per la corsa scudetto battendo la Fiorentina 4-0. Nonostante la goleada il primo quarto d’ora è tutto ad appannaggio della Viola, che con il pressing alto di Chiesa e Oliveira e la precisione palla a terra di Bernardeschi e Borja Valero hanno messo in difficoltà il centrocampo giallorosso senza mai però creare conclusioni pericolose, complice un Babacar impreciso e a volte goffo nel controllo palla e nel dialogo con i compagni. Verso la mezz’ora del primo tempo la squadra allenata da Luciano Spalletti aumenta i ritmi, prendendo prima il controllo del centrocampo con Emerson e Bruno Peres sulle fasce, poi schiacciando gli avversari nella trequarti, trovando al 39′ il gol del 1-0 firmato Edin Dzeko, complice anche uno splendido assist di De Rossi. Il bosniaco ha anche la palla del raddoppio dopo un doppio rimpallo della barriera su conseguente calcio di punizione di Nainggolan ma Tatarusanu gli chiude lo specchio della porta, concludendo così le azioni del primo tempo. La ripresa si apre con un colpo di testa di Fazio al 58′ su calcio di punizione di De Rossi, per l’argentino è il secondo gol in stagione dopo quello contro il Latina. In questa frazione di gioco gli schemi della Fiorentina saltano, spegnendo quel poco di lucidità che rimaneva e la squadra si sbilancia, Emerson si appropria della fascia e crea molte occasioni da gol per El Shaarawy che le spreca malamente. Al 75′ dopo una ripartenza dalla metà campo giallorossa Dzeko innesca De Rossi, lancio millimetrico per Strootman che si aggiusta il pallone e serve Nainggolan per il 3-0. Otto minuti più tardi un errore di Astori lancia uno stellare Edin Dzeko al primo posto nella classifica marcatori e siglando il definitivo 4-0. Degno di nota l’esordio di Clement Grenier all’89’.

Roma (3-4-2-1)  Szczesny, Manolas, Fazio, Rüdiger, Bruno Peres, De Rossi (85′ Paredes), Strootman, Emerson, Nainggolan (89′ Grenier), El Shaarawy (80′ Totti), Dzeko. All. Spalletti.

Fiorentina (4-3-2-1) Tatarusanu, Sanchez, Gonzalo Rodríguez, Astori, Chiesa (77′ Cristoforo), Vecino, Badelj, Maxi Oliveira (63′ Ilicic), Bernardeschi (74′ Tello), Borja Valero, Babacar. All. Paulo Sousa.

Arbitro: Irrati di Pistoia

Ammoniti: Strootman, Sanchez, Borja Valero, De Rossi, Gonzalo Rodríguez per gioco scoperto.

Edin Dzeko esulta dopo il gol del’ 1-0
De Rossi abbraccia Fazio dopo il gol del 2-0



Vota l articolo!:
[Voti: 2   Media: 5/5]

Check Also

Champions ed Europe League, l’Uefa pensa a una Final Four a Istanbul

AS: “L’Uefa vuol proporre alle Federazioni semifinali in gara secca e poi finalissime in un’unica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *