IDI, Garavaglia: “Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente…”: sono l’intelligenza e la capacità terapeutica al servizio dei Malati

XXV Giornata Mondiale del Malato

“Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente…” E’ un messaggio impegnativo e rassicurante con il quale il Santo Padre dedica la Sua riflessione alla XXV Giornata Mondiale del Malato. Le “Grandi cose” sono sintetizzate nella dignità della persona che,  soprattutto quando sofferente, merita la massima attenzione da parte dell’intera comunità: scientifica, civile, politica. “Grandi  cose..” ottiene l’intelligenza dell’uomo quando si dedica alla ricerca, allo studio e all’applicazione di ogni utile strumento per la tutela della salute e della vita. Accanto ad ogni malato altre persone soffrono e c’è bisogno di empatia da parte di coloro che si prendono cura perché in questo modo oltre che applicare le terapie necessarie,   si offre “consolazione agli afflitti”. L’Istituzione IDI, con tutti i suoi operatori, si identifica nel messaggio di Papa Francesco e, anche nelle difficoltà,  continua ad operare per il sollievo di malati. Le cure delle patologie dermatologiche, spesso “dolorose e sgradevoli”, sono meno note, perché la dermatologia non ha nel contesto dei servizi sanitari il rilievo che merita. E infatti, conclude Garavaglia, sarebbero necessari appositi LEA e PDTA, che mancano.

 


Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

UNIONI CIVILI: CINQUE ANNI DOPO, VERSO IL DDL ZAN ATTRAVERSO OZPETEK

Oggi sono esattamente 5 anni dalla legge del governo Renzi che ha regolamentato ed introdotto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *