La Roma frena. All’Olimpico finisce 1-1.

di Simone Certelli

ROMA – All’Olimpico va in scena la 32esima giornata di campionato, con la Roma che ospita un Atalanta mutila di Dramè e del Papu Gomez e reduce da un pareggio con il Sassuolo. Nei primi dieci minuti di gioco l’Atalanta sembra più propositiva e arriva vicina al gol con Kurtic prima e Petagna poi. La Roma sembra un po’ sulle gambe soprattutto in fase difensiva, in quanto non riesce a chiudere gli spazi agli attaccati che hanno così, vita facile. Al 22′ Conti, tutto solo sulla fascia, salta Rüdiger e crossa in area per Kurtic che, mancante della marcatura di Rui, tira al volo in porta e sblocca il risultato. Al 34′ Fazio con leggerezza si fa soffiare palla da Petagna che si invola verso l’area di rigore ma il provvidenziale raddoppio di marcatura di Manolas fa sfumare l’opportunità di raddoppio. Al 36′ De Rossi tira di testa dopo il calcio d’angolo ma Gollini blocca con sicurezza. Il secondo tempo si apre con il gol del pareggio di Dzeko su assist di Mohamed Salah e con Manolas che cede il posto a Bruno Peres. Al 54′ Gasperini effettua il primo cambio per l’Atalanta, Cristante viene sostituito ed al suo posto entra l’ex Roma D’Alessandro. Al 55′ De Rossi, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, colpisce il palo di rovesciata a portiere battuto. Al 58′ Perotti sulla sinistra salta l’uomo e crossa in area per Dzeko ma il bosniaco non ci arriva per una questione di centimetri. Al 61′ Rüdiger tira da fuori area ma colpisce Dzeko, la palla carambola sui piedi di Perotti che tira al volo ma Gollini respinge il pericolo, la palla finisce nei pressi di Salah che però manca l’aggancio con il pallone. Al 63′ Nainggolan sfrutta un errore di Masiello ed entrato in area di rigore spara una cannonata che finisce sulla traversa. Al 68′ fa il suo esordio in Serie A Cabezas, che prende il posto di Kurtic. Al 71′ Giacomelli ammonisce Gollini per perdita di tempo, mentre al 72′ viene ammonito Rui per gioco scorretto. Al 78′ esce tra l’ovazione del pubblico De Rossi ed entra El Shaarawy. All’84’ ultimo cambio dell’Atalanta, che inserisce Paloschi al posto di Petagna. All’86’ esce Perotti ed entra capitan Totti, alla 14esima presenza in questa stagione. All’87’ Rüdiger viene ammonito da Giacomelli per gioco scorretto. Roma che perde l’opportunità di rimanere a -6 sulla Juventus e aspetta il Napoli che al San Paolo affronterà l’Udinese.

 

Roma (4-2-3-1): Szczesny; Rüdiger, Manolas (46′ Peres), Fazio, Rui; De Rossi (78′ El Shaarawy), Strootman; Salah, Nainggolan, Perotti; Dzeko. A disposizione: Jesus, Paredes, Grenier, Totti, Peres, Vermaelen, Lobont, Allison, Gerson, El Shaarawy. Non disponibili: florenzi, Emerson, Spinozzi (infortunati). All. Spalletti.

Atalanta (3-5-2): Gollini; Toloi, Caldara, Masiello; Conti, Freuler, Cristante (54′ D’Alessandro), Kessie, Hateboer; Kurtic (68′ Cabezas), Petagna (84′ Paloschi). A disposizione: D’Alessandro, Migliaccio, Konko, Rossi, Paloschi, Cabezas, Raimondi, Grassi, Melegoni, Bastoni, Capone. Non disponibili: Gomez (diffidato), Dramè, Spinazzola, Mazzini (infortunati). All. Gasperini.

Arbitro: Giacomelli di Trieste.

Recupero: +0;+3.

Strootman in azione
Strootman in azione

Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

Champions ed Europe League, l’Uefa pensa a una Final Four a Istanbul

AS: “L’Uefa vuol proporre alle Federazioni semifinali in gara secca e poi finalissime in un’unica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *