Il Presidente del Parlamento Europeo Tajani al 13°Forum Risk Management

 

 foto tajani

Antonio Tajani, Presidente del Parlamento Europeo, intervenendo nel corso dell’ultima giornata del 13° Forum Risk Management, pone l’accento sul lavoro che l’Europa sta facendo sul tema della riduzione dell’inquinamento. “Non si tratta di singoli provvedimenti, ma di una strategia ad ampio respiro. Pensiamo ad un’economia  circolare che prevede un ripensamento di tutto il sistema industriale anche del nostro paese.  L’industria, ha proseguito Tajani non può più essere quella delle fabbriche con le ciminiere. Industrie green ecocompatibili. Il Presidente del Parlamento Europeo ha poi affrontato un tema delicato come quello dell’immigrazione, contestualizzandolo proprio all’interno del piano europeo di riduzione dell’inquinamento. Il cambiamento climatico sta provocando ingenti danni nel continente africano, determinando l’allontanamento della popolazione. Per questo non dobbiamo subire, ma investire in questo Continente,  affinchè si possa adottare una politica ambientale di ampio respiro. Penso ad un primo investimento consistente, di 50 milioni di Euro. Le auto elettriche? Ci crediamo fermamente. L’occasione della kermesse fiorentina ha visto Tajani parlare anche di politica italiana e in particolare del progetto “l’altra Italia”. E’ un progetto politico ambizioso che ha come scopo principale quello di dare una risposta ai delusi della politica, a coloro che non si riconoscono nell’attuale governo giallo verde. Sento parlare in queste ore- ha dichiarato Tajaiani – di accordi con il Pd. Nulla di tutto ciò. “L’altra Italia” vuole dare ampio spazio a chi si riconosce nei valori della democrazia, senza esclusioni di alcuno.


Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

Luisa Miranda: in una parola, artista

    In arte è Luisa Miranda, nella vita Piera Casalini. Professione Artista. L’improvvisazione non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *