Coca-Cola, Birra Peroni, Ferrarelle e Trenitalia tra le società più verdi

Coca-ColaBirra PeroniFerrarelle e Trenitalia spiccano nella lista delle società più verdi nell’elenco stilato da Avvenia (www.avvenia.com), leader nazionale nell’ambito della sostenibilità ambientale.

Nell’ambito dell’industria della birra, le tipologie d’intervento portate a termine da Avvenia spaziano dal recupero del freddo dalla rievaporazione della CO2 all’ottimizzazione dell’impianto di estrazione delle polveri. I risultati?  Risparmi dei consumi energetici del 20% e Certificati Bianchi correlati agli interventi di miglioramento corrispondenti ad oltre 1,8 milioni di euro annui, con una riduzione delle emissioni pari a più di 42 mila tonnellate di CO2. «Avvenia ha valorizzato con i Certificati Bianchi i savings in termini di acqua, energia termica ed elettrica ottenuti dalla nostra società» commenta Giorgio Fontana, engineering project leader di Birra Peroni.

«Lo staff di Avvenia “scava” tra i dati prestazionali di un processo produttivo per far emergere il percorso di ottimizzazione dell’efficienza energetica ed economica, così come Michelangelo liberava, da un blocco di marmo, il capolavoro in esso nascosto» commenta Giuseppe Cerbone, direttore generale di Ferrarelle SpA e anche in questo comparto i risultati sono strabilianti, con risparmi dei consumi energetici del 25%. Sul sito web di Avvenia (www.avvenia.com) è possibile consultare i dati relativi ad ogni settore. (europress).«Per Coca-Cola ottimizzata la sala compressori con un risparmio dei consumi energetici del 25%, per Trenitalia il risparmio sale invece al 60% e addirittura al 100% nel comparto della produzione di pellet» commenta Giovanni Campaniello, fondatore e amministratore unico di Avvenia. E che dire dell’industria automobilistica? Qui gli avveniristici interventi di Avvenia, dall’adozione di robot ultra leggeri all’ottimizzazione delle traiettorie, hanno portato ad ottenere risparmi dei consumi energetici del 65%.

Sul sito web di Avvenia (www.avvenia.com) è possibile consultare i dati accurati relativi ad ogni settore e scoprire, ad esempio, che nel settore della produzione di pellet, attraverso l’utilizzo di biomasse per alimentare i forni di trattamento per l’essiccazione della materia prima, Avvenia è riuscita ad ottenere un risparmio dei consumi energetici del 100%.


Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

Coronavirus, al via a fine aprile i primi test del vaccino sull’uomo | Rezza (Cts): “E’ candidato promettente”

I test saranno effettuati su alcuni volontari britannici. Se ci saranno esiti positivi già a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *