BLU NOTE DI MILANO i concerti di Aprile e Maggio

Grandi concerti in programma in vista della chiusura dell’undicesima stagione del BLUE NOTE di Milano (Via Borsieri, 37), l’unica sede europea dello storico jazz club di New York. Tra presentazione di nuovi progetti discografici, formazioni inedite e d’eccezione e tributi a grandi artisti, il jazz club milanese si conferma come tempio della musica di oggi e del passato, con una programmazione che dà ampio spazio alla musica di qualità in tutti i suoi generi.

introduzione

Ecco i protagonisti del mese di aprile: una delle cantanti brasiliane più affermate, Paula Morelenbaum, con il suo Bossarenova Trio (1 aprile); il cantautore israeliano Sagi Rei, fenomeno musicale che ha scalato le classifiche di mezzo mondo (2 aprile); un grande interprete vocale della scena jazz contemporanea come Freddy Cole (3 aprile); il quartetto David Murray Infinity Quartet (4 e 5 aprile); un omaggio a Django Reinhardt con la formazione composta da Daniele Gregolin, Gabriele Boggio Ferraris, Massimo Manzi e Giacomo Tagliavia (6 aprile); il trio della scena jazz elettrica Medesky, Martin & Wood, per la prima volta al Blue Note in versione acustica insieme al chitarrista Nels Cline (8 e 9 aprile); uno dei più innovativi musicisti brasiliani contemporanei, Ed Motta (10 aprile); Nicola Conte, che presenterà in anteprima mondiale i brani del nuovo album “Free Souls” con musicisti d’eccezione nella nuova formazione del Jazz Combo (11 e 12 aprile); il trio capitanato da Aaron Goldberg, uno dei più noti pianisti dell’attuale scena musicale (13 aprile); l’instancabile Enrico Rava, con un quartetto formato da giovani talenti per il nuovo progetto dell’Enrico Rava New Quartet (15 e 16 aprile); il sassofonista Scott Hamilton, interprete elegante ed impeccabile della scena contemporanea (17 aprile); il ritorno di una delle cover band numero uno nel mondo, gli Italian Dire Straits (18 aprile); il leggendario e poliedrico Eumir Deodato (19 aprile); il talentuoso e giovane trombettista Jeremy Pelt (22 aprile); l’eccezionale duo formato dal chitarristaJohn Abercrombie e dal raffinato pianista Marc Copland (24 aprile); la presentazione del nuovo progetto dell’IGUAZÙ Acoustic Trio, un latin-jazz dal sound elettrico (26 aprile); il Franco D’Andrea Trio (29 aprile) ed, infine, la jazz band ufficiale dell’Università Bocconi, la Bocconi Jazz Business Unit (30 aprile).

I primi protagonisti confermati per il mese di maggio saranno, invece: la band da record della scena fusion, gli Spyro Gyra (2 e 3 maggio); il fenomeno del basso Victor Wooten con la sua band (7, 8 e 9 maggio); la voce senza tempo di Madeleine Peyroux con il nuovo progetto discografico “Recreation” (9 e 10 maggio); il sensazionale sassofono di Kenny Garrett (13 maggio); uno dei più importanti chitarristi della scena musicale, Mike Stern, con un nuovo progetto in trio con Tom Kennedy e Steve Smith (14, 15 e 16 maggio) ed, infine, la giovane e promettente Mayra Andrade che presenta il nuovo disco “Lovely Difficult”(28 maggio).

Il BLUE NOTE MILANO, che ha aperto i battenti nel 2003, con esibizioni di artisti di fama internazionale e una programmazione che offre il meglio della scena jazz aprendosi anche alle contaminazioni, al contemporary jazz, al blues, al rhythm ‘n’ blues, al latin e brasilian e al pop, si è guadagnato una posizione tra i migliori “club d’Europa”.

Il jazz club milanese si estende su una superficie di 1000 metri quadrati con 300 posti a sedere su 3 diversi livelli. L’atmosfera è quella di un elegante jazz club, e da ogni posizione della platea e della balconata lo spettatore può ascoltare le esibizioni di artisti di fama internazionale con il massimo della qualità acustica. La struttura e le dimensioni del locale permettono a tutti di essere ad un passo dai musicisti e godersi appieno il concerto.

Come vuole la tradizione ereditata dal leggendario club del Greenwich Village, una serata al Blue Note è anche l’occasione per poter vivere al meglio il binomio musica e cibo. Il servizio si effettua nella stessa sala dei concerti ed offre una cucina semplice ma raffinata, con specialità italiane ed internazionali, un’ampia selezione di vini italiani e francesi, più di 200 cocktail e liquori dal bar e quell’atmosfera speciale che solo il contatto ravvicinato con i grandi artisti, tipico del jazz club, può creare.

Ogni sera, salvo lo spettacolo unico della domenica ed eventuali variazioni di calendario tempestivamente segnalate sul sito internet (www.bluenotemilano.com), al Blue Note Milano si tengono due spettacoli (dal martedì al giovedì con inizio alle ore 21.00 e alle ore 23.00 mentre il venerdì e il sabato alle ore 21.00 e alle ore 23.30).

I biglietti per i concerti al Blue Note si possono acquistare collegandosi al sito internet www.bluenotemilano.com, o al sito www.vivaticket.it; chiamando l’infoline del Blue Note 02 69016888, oppure direttamente presso il box office del locale. L’orario dell’infoline e del Box Office (aperti dal 4 settembre in viaBorsieri, 37) è il seguente: Martedì-Sabato dalle 14.00 alle 22.00.

Radio Monte Carlo è la radio ufficiale di Blue Note Milano. Una volta a settimana Nick the Nightfly, storico dj e conduttore di Monte Carlo Nights, nonché direttore artistico del Blue Note, conduce  a partire dalle ore 22.00 la sua trasmissione Monte Carlo Nights da un’apposita postazione all’interno del jazz club milanese.


Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

DETTO MARIANO E’ MORTO

Compositore e arrangiatore tra i più importanti della musica italiana, scompare a 82 anni per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *