SIETE IN PARTENZA? IN ARRIVO “AEROPORTO AI RAGGI X”

NEL PERIODO IN CUI SI VIAGGIA PIÙ DI TUTTO L’ANNO,

UNA SERIE ESCLUSIVA PER SCOPRIRE I SEGRETI DELL’AEROPORTO DI FRANCOFORTE 

PRIMA TV DA QUESTA SERA, VENERDI 19 GIUGNO ALLE ORE ORE 21:15 SU FOCUS

AEROPORTO AI RAGGI X_EP5_Opel RacerUna grande produzione internazionale commissionata da Discovery Networks International e Fraport AG (la compagnia di trasporti tedesca responsabile dello scalo di Francoforte) per raccontare nei dettagli come funziona uno dei più vasti e complessi hub aeroportuali al mondo, quello appunto di Francoforte: “AEROPORTO AI RAGGI X” (5×60’, produzione Voltage TV, 2014) è distribuita nei 220 paesi del gruppo Discovery e in Italia arriva in prima tv assoluta su FOCUS (digitale terrestre free canale 56 | Sky canale 418) da venerdì 19 giugno alle ore 21:15.

La routine dell’affollato aeroporto di Francoforte, il primo della Germania e uno dei più innovativi al mondo, con 78mila dipendenti, 58 milioni di passeggeri l’anno, 100 compagnie aeree servite, 470mila atterraggi e partenze annue, che ha appena festeggiato i 90 anni di attività, viene mostrata in una prospettiva nuova in cui eventi, persone, procedure, velivoli sono studiati in profondità e mostrati, grazie a straordinarie tecniche di Computer Generated Imagery (CGI), come non li abbiamo mai visti.

AEROPORTO AI RAGGI X_EP3_Wake TurbulenceAEROPORTO AI RAGGI X è la storia di un grande successo dell’ingegneria e dei trasporti che merita di essere raccontata. Perchè se tutti sappiamo cosa significhi essere un passeggero, pochi conoscono i meccanismi e i segreti che ruotano attorno ad un aeroporto. Puntata dopo puntata verrà svelato come ogni azione sia sincronizzata al secondo in tutte le 24 ore di una giornata, quale tecniche ci siano dietro la “magia” dell’attimo in cui il velivolo si solleva in aria dalla pista di rollaggio, quanto i controlli ai raggi X siano diffusi e capillari, cosa ci sia nel misterioso mondo del deposito bagagli, come siano organizzate le cabine dei velivoli, come funzionino le procedure di sicurezza, la gestione delle emergenze, i dispositivi meteo, il traffico merci, i controlli di frontiera, fino alla stessa attività cerebrale di un pilota in fase di atterraggio o decollo, con le cellule temporali in iper-attività per calcolare tempi e spazi al millimetro.

Nella serie verranno evidenziate anche alcune professioni, più o meno note, legate al “mega aeroporto”: dai controllori del traffico aereo ai piloti, dai vigili del fuoco ai “ramp agent” che parcheggiano, riforniscono e controllano gli aerei tra un volo e l’altro, da chi si occupa di tenere sempre pulite le piste di decollo a chi è incaricato di custodire e curare gli animali in transito.


Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

Coronavirus, al via a fine aprile i primi test del vaccino sull’uomo | Rezza (Cts): “E’ candidato promettente”

I test saranno effettuati su alcuni volontari britannici. Se ci saranno esiti positivi già a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *