Nautica: BWA, il “vero” battello pneumatico

 

 

bwa28foto

Gommoni si nasce … non si diventa, questa è la filosofia aziendale di BWA.

Il noto cantiere lombardo, forte di  60 anni di storia e di esperienza acquisita nel settore dei battelli pneumatici, oggi presenta  il  28′ GTc.

Ultimo nato della serie Sport, l’8.50 di Bwa è un gommone “particolarmente”   elegante; si fa ammirare per la sua livrea ed è disponibile anche con tubolari bicolore.

Ma andiamo a scoprire più da vicino questo gioiello “Made in Italy”. Il gommone offre un’esemplare abitabilità in tutte le zone, dalla delfiniera di prua alle plancette di poppa, slanciate oltre le calotte dei tubolari. Al centro dello scafo trionfa l’imponente consolle, perfettamente proporzionata rispetto alle dimensioni del battello. A prua si può installare un tavolino, ma la zona più importante ed esclusiva è il living di poppa che ha tanti posti a sedere e dimensioni impareggiabili per un gommone di questa misura. Le due aree prendisole sono entrambe molto ampie. Quella prodiera è lunghissima e si raccorda con il sedile antistante alla consolle. Il solarium di poppa si allarga sulle mastre con comodi cuscini appoggiatesta.

Ci mettiamo alla guida e notiamo subito che  la postazione di guida non è soltanto ergonomica, ma anche molto sicura, grazie allo sviluppo dei tientibene e alla grandezza del parabrezza che ripara dalle intemperie consentendo di pilotare in modo ottimale anche in condizioni impegnative. La plancia è articolata su più livelli, per dare la migliore collocazione possibile a tutti i comandi e strumenti. Si può pilotare in piedi, appoggiati o seduti e anche il co-pilota dispone di un predellino appoggiapiedi.  Il divanetto di pilotaggio è sostenuto da una struttura che può contenere un gavone, o una ghiacciaia estraibile con sedile, oppure un frigo e una panchetta rivolta a poppa e spetta al diportista scegliere la configurazione desiderata al momento dell’ordine del battello. Lo spogliatoio che si trova all’interno della consolle può essere allestito con un Wc marino, la doccia e un piccolo lavabo.

Otto metri e cinquanta di “genialità progettuale”; il layout e i volumi sono stati studiati in maniera maniacale, come su un piccolo tender, per ricavare zone abitabili, gavoni e portaoggetti ovunque.

E veniamo alle motorizzazioni previste per il nuovo 28 piedi.  Il battello  è stato progettato per installare, indifferentemente uno o due motori, fino a 400 cavalli di potenza. Con un fuoribordo da 250 cavalli, la minima velocità di planata è di 12 nodi e il consumo è pari ad appena 0,8 miglia per litro fino a 24 nodi.  La massima andatura di crociera raggiunge i 30 nodi e a tutto gas si toccano i 40 nodi.

Un bel navigare… verso nuovi successi per BWA!

 

 

 


Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

Un sogno chiamato….Da Braccio

Monte Argentario, spiaggia della Feniglia, angolo di paradiso naturale. Mare e Monti “accolgono” sulla spiaggia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *