LA SERIE TV EXANT IN PRIMA VISIONE SU RAI 3

extantNella rassegna del Roma Fiction Fest, è stato presentato  Exant, serier tv della CBS tutt’ora in onda in America con Halle Barry e Goran Visnjic. L’ex Divo di Er – medici in prima Linea e  Red Widow, è arrivato nella Capitale per presentare la serie tv che arriverà dal 18 settembre sugli schermi di Rai 3.  “Exant è una serie di fantascienza.  Dopo il successo dello scorso anno  con The Newsroom e Scandal, siamo convinti che Exant non deluderà le nostre aspettative, perché una serie tv che non dimentica il racconto popolare”. Goran Visnjic  ha risposto apertamente alle domande della stampa.

“Cosa ti ha convinto a partecipare a questo show?”

E’ una serie molto tosta quella di Exant, ma soprattutto non potevo dire di no quando ho saputo che avrei lavorato insieme ad Halle Barry e Steven Spielberg. E’ stata un’occasione irripetibile per la mia carriera.

“E del binomio Fantascienza/realtà che ti idea ti sei fatto?

C’è da dire che la serie è molto complessa, ha delle sfaccettature incredibili e cercare quindi di capire questo binomio è  impossibile. Penso che è bello portare in tv un racconto su un futuro che non è poi così tanto lontano dal nostro, chissà se tra qualche anno anche noi vedremo automobili che guidano  senza conducente e computer super accessoriati.

“La fantascienza è un genere dedicato ai veri appassionati. Quali sono secondo te i pro ed i contro nell’affrontare una tematica così “scottante” ?

Cimentarmi in un ruolo come questo che è molto appagante e soddisfacente. Di solito quando leggo uno script o una sceneggiatura non faccio distinzioni, se mi piace il racconto ed è ben strutturato, mi butto a capofitto nel lavoro e cerco in tutti i modi di rendere quanto più realista possibile la mia interpretazione.

“Lei viene da una terra che ha avuto una situazione politica molto particolare. Come pensi che gli  uomini possano reagire se le macchine avessero un’intelligenza artificiale”?

E’ una domanda complicata questa. Molto spesso  con colleghi ed amici stretto ho intrapreso un discorso del genere. Come si evolverà il mondo e la tecnologia stessa non è dato saperlo,sarebbe tutto più facile; io credo che siamo noi in quanto esseri umani artefici del nostro destino. Da come ci relazioniamo con la tecnologia moderna si può già intuire che strada intraprenderemo nel futuro, ma ripeto non possiamo sapere cosa ci riserva il domani, dobbiamo costruirlo noi stessi passo dopo passo. Ci troviamo infatti di fronte ad un enorme Vaso di Pandora, pronto ad esplodere ed invaderci senza che nessuno possa fermare questo flusso. Ma lo si può dominare.

“Hai lavorato fianco a fianco con un attrice premio Oscar. Come si è relazionata con te Halle Barry?”

Lei è una donna fantastica, piena d’energia, quasi instancabile. A volte tutto questo non traspare dallo schermo, ma Halle è davvero dolce e disponibile con tutti, è una persona razionale sempre pronta a relazionarsi con gli altri per migliorare se stessa.

“Hai mai pensato di interpretare dei ruoli comici in tv o al cinema?”

Preferisco essere visto come un attore da Drama, mi soddisfa di più. Fare da spalla comica non è nel mio stile anche perché sicuramente non riuscirei a trasmettere emozioni come mi succede quando sono  sul palco. In teatro è diverso, sul palco infatti  con un ruolo comico o frivolo, riesci a capire se hai colpito il cuore del pubblico.

“Questa è serie tv che tocca anche il tema degli affetti familiari. Se anche tu avessi un robot come figlio, come affronteresti la tua vita?”

Non ci ho mai pensato sinceramente anche perche ci troviamo di fronte ad una realtà che difficilmente si potrà avverare in tempi brevi. Sono aperto però all’amore familiare quindi se succedesse una cosa del genere, riempirei  mio figlio di attenzioni e soprattutto farei di tutto per farlo crescere con sani principi.


Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

Coronavirus, al via a fine aprile i primi test del vaccino sull’uomo | Rezza (Cts): “E’ candidato promettente”

I test saranno effettuati su alcuni volontari britannici. Se ci saranno esiti positivi già a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *