Il sogno della Roma finisce qui. Il Lione ai quarti

di Simone Certelli

ROMA – Vietato sbagliare. Questa sera all’Olimpico la Roma affronta il Lione nel girone degli Ottavi di finale di Europa League. Al 6′, sugli sviluppi di un calcio d’angolo Rüdiger si gira e tira ma prende la traversa, la palla finisce sui piedi di Salah che di testa trova i guantoni di Lopes. All’11’ sempre Salah a tu per tu con il portiere, ma il tiro è basso e finisce sui piedi di Lopes. Al 16′ punizione per il Lione, Valbuena crossa in area e trova Diakhaby che come all’andata trova l’angolo giusto e sigla lo 0-1.  Al 18′ reazione Roma, sempre sugli sviluppi di un calcio di punizione De Rossi crossa in area, Strootman sbilanciato colpisce la palla che entra in porta: è 1-1. Al 21′ un cross di Rui trova i piedi di Salah, ma l’egiziano la spara alta. Al 22′ viene ammonito Manolas per gioco scorretto. Al 28′ ammonito Tousart per un fallo su Dzeko. Al 33′ Nainggolan recupera un bellissimo pallone e tira di destro al volo ma la palla sfila di poco sul palo alla destra del portiere. Al 38′ Strootman ammonito per gioco scorretto ai danni di Jallet. Al 41′ Salah dentro l’area serve Strootman che tira ma il portiere respinge, la palla rimane ferma sui piedi di Strootman che tira una seconda volta ma ancora Lopes dice no e devia in angolo. Al 45′ Dzeko tira dal limite dell’area di rigore ma Lopes blocca senza difficoltà, concludendo le occasioni del primo tempo. Il secondo tempo si apre con un cross per Nainggolan che centra i guantoni di Lopes che respinge ma il belga tira di nuovo ed è ancora Lopes a mandare in calcio d’angolo. Al 54′ Mario Rui sbaglia e ne approfitta Valbuena che tira alto. Al 59′ Peres viene sostituito da El Shaarawy, spostando il baricentro in attacco. Al 60′ El Shaarawy difende il pallone dal terzino del Lione e la mette dentro l’area di rigore, un pasticcio tra Tousart e Jallet crea l’autorete del 2-1.  La Roma ci crede e al 63′ break a centrocampo, Nainggolan prende palla e serve, dalla trequarti, El Shaarawy in area di rigore, l’italo-egiziano sbilancia Morel e tira un diagonale ma il tiro esce di poco a lato. Al 69′ Mammana viene ammonito per gioco pericoloso su Salah. Al 76′ Perotti prende il posto di Mario Rui, mentre al 78′ Mammana, colpito dai crampi, cede il posto all’ex difensore giallorosso Yanga -Mbiwa, che entra accolto dagli applausi del pubblico di casa, memore del gol nel derby vinto per 2-0. All’82’ Perotti ruba palla e la mette al centro, El Shaarawy la stoppa e serve Dzeko ma spara alto. All’84 entra Totti per De Rossi. All’85’ Cornet, dopo uno scambio con Tolisso, si trova davanti ad Allison, ma al momento del dribbling il portiere brasiliano gli strappa il pallone dai piedi, prendendosi gli applausi del pubblico di casa; nello stesso minuto l’arbitro ammonisce Lopes per perdita di tempo sul rinvio e Gonalons per gioco scorretto. All’89’ Perotti viene ammonito per aver cercato di portare di peso Cornet, colpito dai crampi, fuori dal terreno di gioco. Al 91′ Valbuena viene sostituito ed al suo posto entra Rafael. Al 92′ Rüdiger cede il pallone a Perotti che crossa ma Dzeko la spara alta. Al 93′ Fekir tira ma Allison devia in angolo. Il sogno finisce al 95′, quando Kessai, con il triplice fischio, segna la fine della partita. La Roma esce a testa alta e paga il secondo tempo al Parc Olympique.  

Roma (3-4-2-1): Allison; Manolas, Rudiger, Fazio; Peres (59′ El Shaarawy), De Rossi (84′ Totti), Strootman, Rui (76′ Perotti); Salah, Dzeko, Nainggolan. A disposizione: Szczesny, Jesus, Paredes, Totti, Perotti, Emerson, El Shaarawy. Non disponibili: Florenzi (infortunato), Spinotti (infortunio). All. Spalletti.

Lione (4-2-3-1): Lopes; Jallet, Mammana (78′ Yanga – Mbiwa), Diakhaby, Morel; Tousart, Gonalons; Cornet, Tolisso, Valbuena (91′ Rafael), Lacazette (83′ Fekir) . A disposizione: Yanga- Mbiwa, Ghezzal, Ferri, Darder, Fekir, Rafael, Gorgelin. All. Genesio.

Arbitro: Kessai di Tatabánya (HU).

Recupero: +4; +5.

Strootman in azione
Strootman in azione

Vota l articolo!:
[Voti: 1   Media: 5/5]

Check Also

Champions ed Europe League, l’Uefa pensa a una Final Four a Istanbul

AS: “L’Uefa vuol proporre alle Federazioni semifinali in gara secca e poi finalissime in un’unica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *