DUE ARTISTE A CONFRONTO IN “SEGNI NEL TEMPO” MOSTRA D’ARTE CONTEMPORANEA

ANNA CIUFO ED ADRIANA FERRI 

Proseguono gli incontri d’arte nello storico palazzo Vanvitelliano di Mercato San Severino tra le antiche suggestioni  del Museo Archeologico Naturalistico del castello di Sanseverino. Dal 30 dicembre prossimo alle  18 e fino al 7 gennaio tutti i giorni ad ingresso gratuito, dalle ore 17 alle 21,  in esposizione opere di Anna Ciufo e Adriana Ferri.  All’inaugurazione interverranno l’assessore alla cultura Assunta Alfano ed il giornalista Rosario Ruggiero. Circa 40 opere per questa mostra dal titolo “Segni nel Tempo”a documentare la produzione più significativa di queste due artiste già da tempo legate da affinità tematiche  e da amicizia. Divergono invece le modalità espressive.

Tendenzialmente espressionista la Ciufo con una pittura che sposta la visione dall’occhio all’interiorità più profonda dell’animo umano. Attraverso tinte  forti e vibranti, l’artista, oltre ad esprimere la propria abilità tecnica che le permette di spaziare e sperimentare diversi materiali e supporti, raggiungendo sempre un risultato di grande impatto visivo, costringe, con immediatezza, lo spettatore a vivere le emozioni che proietta sulla tela piuttosto che la oggettiva realtà.

Figurativa la Ferri, più legata alla realtà esteriore cogliendone gli  effetti luministici e coloristici che rendono piacevole e interessante uno sguardo sul mondo esterno.  Una pittura sensuale che denota  un atteggiamento positivo nei confronti della vita, rappresentando il bello e la gioia di vivere. Una  mano che, assecondando  la sua creatività con soggetti che variano dai paesaggi alle figure femminili  (alcuni dei quali sospesi tra il surrealismo  e il figurativo), con sfumati  pigmenti o  contrasti accesi,  conduce l’osservatore in un mondo  coinvolgente dove il realismo e fantasia si susseguono armonizzando.

Un confronto stilistico che non mancherà di incuriosire esperti e non.


Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

Il MEI – (meeting delle etichette indipendenti) 2020 di Faenza si colora di Puglia.

  Grande successo per il cantautore leccese Teto D’aprile vincitore del premio MEI (DiscoNovità) sul palco …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *