QUANDO LA MELODIA È COMUNICAZIONE IL NUOVO PROGETTO DI AMEDEO MINGHI

 Presenta il nuovo progetto editoriale e discografico “SUONI TRA IERI E DOMANI”

Amedeo Minghi_2B

Giovedì 30 ottobre, presso l’Università Sapienza di Roma (Aula Magna Rettorato – Piazzale Aldo Moro 5 – ore 17), AMEDEO MINGHI prenderà parte all’incontro QUANDO LA MELODIA È COMUNICAZIONE: AMEDEO MINGHI – “SUONI TRA IERI E DOMANI”. 

L’iniziativa avrà come protagonisti Amedeo Minghi e gli studenti universitari e sarà incentrato sul linguaggio universale della musica, per dare un’interpretazione inedita alla melodia, intesa come forma di comunicazione, e al suo fascino evocativo. A coordinare l’incontro sarà Niccolò Carosi.

«Ho sempre lavorato artisticamente con giovani e per i giovani – spiega Amedeo Minghi – in questo prestigioso contesto universitario saranno interpreti, con il loro linguaggio, delle mie canzoni, a conferma che la melodia è comunicazione».   

Gli studenti dell’Ateneo Sapienza e del Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo hanno sviluppato e approfondito per mesi la storia artistica di Amedeo Minghi, attraverso interviste, video, riletture performative delle sue canzoni e realizzando il videoclip ufficiale del brano inedito “Io non ti lascerò mai (www.youtube.com/watch?v=zz_OQ8yksGM). Il video del brano, girato in varie location siciliane, è stato realizzato da Michele Vitiello, studente del corso magistrale del dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo, con la collaborazione di colleghi e docenti e di Terre Sommerse Group per La Sanbiagio Produzioni.

L’incontro si svilupperà attraverso rivisitazioni delle canzoni in chiave: classica (Amedeo Minghi e al pianoforte il Maestro Cinzia Gangarella), jazz (Amedeo Minghi e il Trio Jazz Sandro Deidda sassofono, Guglielmo Guglielmi pianoforte e Aldo Vigorito contrabbasso), pop (Amedeo Minghi con Luca Perroni). I giovani, invece, interpreteranno i brani di Minghi in chiave rock, indie, hip pop e raggae e acoustic ballad.

Verranno inoltre proposte delle coreografie di danza classica e moderna su brani composti dall’artista per musiche da film e musicoterapia.

È disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming “SUONI TRA IERI E DOMANI” (La Sanbiagio Produzioni srl / Terre Sommerse / Artist First – Made In etaly), il nuovo progetto editoriale e discografico di AMEDO MINGHI che presenterà in concerto il 29 novembre all’Arena del Sole di Bologna, il 21 dicembre al Colosseo di Torino e il 22 dicembre al Teatro Nuovo di Milano.

L’elegante cofanetto si compone di un cd audio, contenente l’inedito “Io non ti lascerò mai” (attualmente in rotazione radiofonica) e 10 brani scritti da Minghi e affidati in origine ad altri interpreti, e di un libretto di 64 pagine a colori in cui viene ricordato il periodo in cui interpreti, poeti, musicisti, arrangiatori, produttori, etichette discografiche hanno fatto la storia della canzone italiana. 

Suoni tra ieri e domani”, registrato al Teatro Ghione in Roma, propone una vera e propria retrospettiva inedita e coraggiosa in cui Minghi rilegge pagine del suo passato di autore facendo affidamento sulla sua interpretazione e sulle elaborazioni pianistiche del maestro Cinzia Gangarella, ricordando aneddoti e collaborazioni importanti. Nel disco, prima di ogni canzone, sono infatti inserite le riflessioni di Amedeo, le pause, le considerazioni, i ricordi che riportano alla generazione dei cosiddetti “cantautori”.

 Questa la tracklist di “Suoni tra ieri e domani” e gli interpreti originari dei brani: “L’amore” (Mietta), “Ti perdo e non vorrei” (Rita Pavone), “Solo all’ultimo piano” (Gianni Morandi), “Camminando e cantando” (Marcella Bella), “Per noi” (Andrea Bocelli), “Toledo” (Anna Oxa), “Fijo mio” (I Vianella / Franco Califano), “Ma sono solo giorni” (Mia Martini), “Il profumo del tempo” (Katia Ricciarelli), “Firenze piccoli particolari” (Laura Landi) e Io non ti lascerò mai”.


Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

DETTO MARIANO E’ MORTO

Compositore e arrangiatore tra i più importanti della musica italiana, scompare a 82 anni per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *