LA BATTAGLIA PER LE PMI DI FUCCI ALLA GUIDA DI ASLIMITALY (Associazione Liberi Imprenditori)

Alle porte di questo nuovo anno i numeri relativi alle aziende in chiusura continuano a salire a dismisura.

Partiamo dai dati ISTAT:

9/10 aziende hanno meno di 10 addetti;

il 96% di loro registra un fatturato inferiore a 500 mila euro;

101 mila lavoratori hanno perso il lavoro nel 2020 ed a cavallo del 2021;

99 mila dei lavoratori di cui sopra, sono donne;

il settore florovivaistico in perdita di circa 1,7 miliardi;

i settori più esposti sono turismo, edilizia e ristorazione;

circa 115 mila aziende rischiano il fallimento, il pericolo di insolvenza è salito al 6% a fronte di un 4,5 %  registrato nel 2019.

I dati sono catastrofici.

 

Negli ultimi interfaccia con le parti sociali, l’incaricato Premier Mario Draghi  ha colloquiato, tra i tanti,  con il Presidente di Confartigianato Granelli, che ha sostenuto l’importanza di  investire su artigianato e PMI che rappresentano il 94 % del sistema produttivo italiano e difendono a testa alta il Made in Italy, ed è su questo settore produttivo che la ASLIMITALY conduce giornalmente la sua battaglia.

Ha messo in campo un team di esperti che studia progetti di riqualificazione aziendale da ogni punto di vista:

individua fondi europei per il rilancio delle attività;

studia il giusto sistema contabile  per fisco e tasse da applicare alla realtà presentata, in sede  di consulenza;

salvaguarda le aziende da un punto di vista legale e garantisce per le stesse.

 

Le realtà come ASLIMITALY, sono poche, sono le così dette “mosche bianche” della nostra società e vanno salvaguardate.

 

Per riallacciarci al “Made in Italy”, di cui sopra, l’Aslimitaly, attraverso la ventennale esperienza del Presidente Alessandro Fucci, ha creato una rete di cooperazione e “fratellanza” tra gli imprenditori  che, in difficoltà, hanno cercato strade alternative al fallimento, investendo tempo e fiducia in una piattaforma che nascerà nei prossimi mesi che importerà ogni tipo di servizio o lavoro o prodotto “Made in Italy”, in tutto il modo.

Il Presidente è partito dall’India, prima partner internazionale dell’Associazione.

 

Non ha nessuna intenzione di fermarsi Fucci: ” Se il mondo non viene da me, sarò io ad andare nel mondo!”

Ogni realtà imprenditoriale, merita il suo spazio nel mondo, ed anche una seconda possibilità ove avesse perso la prima per qualche malcapitata ragione.

 

 

 

 

 

 


Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

ASLIMITALY CON CONFIMPRESE ITALIA

La Aslim Italy, ASSOCIAZIONE LIBERI IMPRENDITORI, riprendendo il comunicato degli amici di Confimprese Italia, si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *