In nome dei Diritti Umani

UN MANTRA CHE RIECCHEGGIA NEL MONDO!

di Mary Tuosto

 

Non si può negare che viviamo in un momento storico incline al… pensar male.

Eppure, in questo tempo, accadono cose di straordinaria bellezza che possono far cambiare idea sull’osservare con occhi sereni, piuttosto che accigliati, il futuro di tutti.

In Virginia, ad aprile, viene abolita la pena di morte ed è il primo stato americano a farlo: nel nome dei Diritti Umani.

A Ravenna, Livorno e poi Napoli i lavoratori dei porti rifiutano di caricare armi per il conflitto Israele-Hamas: nel nome dei Diritti Umani.

Tre agricoltori africani vincono la causa, ottenendo un congruo risarcimento, contro il gigante “Petrolio Shell” condannato per aver inquinato i campi dei 3 contadini: nel nome dei Diritti Umani.

L’era tecnologica cambia la comunicazione e così nasce l’hashstag #milkteaalliance, l’alleanza del Tè al latte. L’alleanza del Tè al latte e il simbolo delle tre dita sollevate al cielo (tratto dalla serie di successo dei films “Hunger Games” ) sono i simboli della nuova voce di protesta, contro regimi dittatoriali,  di giovani interconnessi dalla Thailandia passando per il Myanmar fino ah Hong Kong: in nome dei Diritti Umani.

E se cercaste ancora trovereste come milioni di giovani vite hanno il sogno di cambiare il mondo intero nel nome della fratellanza, della legalità, del diritto alla vita…nel nome de Diritti Umani.

Non si è sbagliato il filosofo ed umanitario L. Ron Hubbard, quando ha scritto che “I diritti umani devono essere resi una realtà, non un sogno idealistico.” E questo si può fare! Ecco, sulla scena dal 1990, Gioventù per i Diritti Umani (Youth for Human Rights) che non solo si occupa di preparare docenti, istruttori, educatori all’approccio, per gli adolescenti, alla Carta Universale dei Diritti Umani, ma lo fa attraverso l’uso di materiali in grado di modularsi sul linguaggio dei ragazzi: slang veloci, video che raccontano storia con i “ragazzi della porta accanto”, musiche e testi di veloce comprensione per chiunque. I volontari di questa Fondazione Internazionale si occupano di organizzare eventi pubblici, conferenze nelle scuole, webinar informativi, perché certi che solo attraverso la conoscenza si può raggiungere la consapevolezza e solo la consapevolezza può in modo potente e determinato, frantumare le barriere per vincere il gioco della vita dentro cui (che ci piaccia o no), ognuno di noi ha il suo ruolo. Non importa quanto grande sia, non importa quanto tempo duri essere in campo…ognuno di noi ha il suo ruolo e se vogliamo essere certi di garantire un futuro e i nostri cari e alle future generazioni…beh …sarà il caso che non solo ci si adegui ai tempi ma che si contribuisca in qualche modo a rafforzare l’dea dei nostri ragazzi che si può pensare e credere e avere un mondo migliore: nel nome dei Diritti Umani.

 

Buona Vita, Mary Tuosto


Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

Ventennale del “Gran Galà Disconovità” 2021

– Ventennale del “Gran Galà Disconovità” 2021 – A grande richiesta ritorna, sempre con tante …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *