AL VIA IL 6 SETTEMBRE LA DODICESIMA STAGIONE DEL BLUE NOTE DI MILANO

A SETTEMBRE, TRA GLI ALTRIBodyPart

The Original Blues Brothers Band, The Bad Plus, Dirotta Su Cuba, Eugenio Finardi, James Taylor Quartet, Matt Bianco… 

NEI PROSSIMI MESI

Sarah Jane Morris, Michel Camilo, Patty Pravo, John Scofield, Tiromancino, Stanley Clarke, Dianne Reeves, Jack DeJohnette Trio, John McLaughlin, Level42 E MOLTI ALTRI

Riaprirà il 6 settembre il BLUE NOTE di Milano (Via Borsieri, 37), l’unica sede europea dello storico jazz club di New York, giunto quest’anno alla dodicesima stagione. Per undici anni il Blue Note ha ospitato sul suo storico palco grandi nomi e giovani promesse della scena italiana ed internazionale, confermandosi così come uno dei migliori club d’Europa.

I primi concerti in programma per la nuova stagione confermano il Blue Note come locale aperto a diverse contaminazioni di genere, dal contemporary jazz al blues, dal rhythm ‘n’ blues al pop. La nuova stagione si apre il 6 con The Original Blues Brothers Band, formazione originariamente nata da un’idea di John Belushi e Dan Aykroyd (in scena anche il 7 settembre), per proseguire con, tra gli altri, The Bad Plus (11 settembre), inconsueta formazione di piano trio, la chiusura del tour di Eugenio Finardi (16 e 17 settembre) e la giovane Tierney Sutton (24 settembre), che presenterà il suo progetto dedicato a Joni Mitchell. In questo primo mese, inoltre, il palco del jazz club milanese ospiterà dei graditi ritorni, come quelli del batterista Giovanni Giorgi (9 settembre), iBig One (10 settembre), une delle cover band dei Pink Floyd numero uno al mondo, i Dirotta su Cuba (12 settembre), Loretta Grace (13 settembre), in un viaggio musicale attraverso i successi della Motown, lo spettacolare James Taylor Quartet (18, 19 e 20 settembre) ed i pionieri dell’acid jazz, i Matt Bianco(25, 26 e 27 settembre).

Questi tutti i concerti in programma per il mese di settembre: 

6 settembre                      THE ORIGINAL BLUES BROTHERS BAND
7 settembre                      THE ORIGINAL BLUES BROTHERS BAND
9 settembre                      GIOVANNI GIORGI
10 settembre                    BIG ONE
11 settembre                    THE BAD PLUS
12 settembre                    DIROTTA SU CUBA
13 settembre                    LORETTA GRACE in “Motown Generations
14 settembre                    Chiuso
15 settembre                    JASON MARSALIS VIBES QUARTET per MITO Settembre Musica
16 settembre                    EUGENIO FINARDI
17 settembre                    EUGENIO FINARDI
18 settembre                    JAMES TAYLOR QUARTET
19 settembre                    JAMES TAYLOR QUARTET
20 settembre                    JAMES TAYLOR QUARTET
21 settembre                    DAJANA
23 settembre                    MIRÒ – Blaser, Tommaso, Donatiello, Tononi
24 settembre                    TIERNEY SUTTON in “After Blue” – The Joni Mitchell Project
25 settembre                    MATT BIANCO
26 settembre                    MATT BIANCO
27 settembre                    MATT BIANCO
28 settembre                    BOCCONI JAZZ BUSINESS UNIT
30 settembre                    Evento privato

Nei mesi successivi la programmazione del Blue Note proseguirà poi dando spazio a diversi nomi storici della scena musicale, come, tra gli altri, Sarah Jane Morris (2, 3 e 4 ottobre), Michel Camilo (10 e 11 ottobre), Patty Pravo (17 e 18 ottobre), Terence Blanchard (23 ottobre), Tiromancino (24 e 25 ottobre) eDianne Reeves (1 novembre),  a talenti emergenti, come Anat Cohen (26 ottobre) e Chihiro Yamanaka (16 novembre), e a grandi stelle come Jack DeJohnette (11 e 12 novembre) , John McLaughlin (13 novembre) e Level 42 (14 e 15 novembre).

Il BLUE NOTE MILANO, che ha aperto i battenti nel 2003si estende su una superficie di 1000 metri quadrati con 300 posti a sedere su 3 diversi livelli.L’atmosfera è quella di un elegante jazz club, e da ogni posizione della platea e della balconata lo spettatore può ascoltare le esibizioni di artisti di fama internazionale con il massimo della qualità acustica. La struttura e le dimensioni del locale permettono a tutti di essere ad un passo dai musicisti e godersi appieno il concerto.

Come vuole la tradizione ereditata dal leggendario club del Greenwich Village, una serata al Blue Note è anche l’occasione per poter vivere al meglio il binomio musica e cibo. Il servizio si effettua nella stessa sala dei concerti ed offre una cucina semplice ma raffinata, con specialità italiane ed internazionali, un’ampia selezione di vini italiani e francesi, più di 200 cocktail e liquori dal bar e quell’atmosfera speciale che solo il contatto ravvicinato con i grandi artisti, tipico del jazz club, può creare.

Ogni sera, salvo lo spettacolo unico della domenica ed eventuali variazioni di calendario tempestivamente segnalate sul sito internet (www.bluenotemilano.com), al Blue Note Milano si tengono due spettacoli (dal martedì al giovedì con inizio alle ore 21.00 e alle ore 23.00 mentre il venerdì e il sabato alle ore 21.00 e alle ore 23.30).

I biglietti per i concerti al Blue Note si possono acquistare collegandosi al sito internet www.bluenotemilano.com, o al sito www.vivaticket.it; chiamando l’infoline del Blue Note 02 69016888, oppure direttamente presso il box office del locale. L’orario dell’infoline e del Box Office (aperti dal 4 settembre in viaBorsieri, 37) è il seguente: Martedì-Sabato dalle 14.00 alle 22.00.

Radio Monte Carlo è la radio ufficiale di Blue Note Milano. Una volta a settimana Nick the Nightfly, storico dj e conduttore di Monte Carlo Nights, nonchédirettore artistico del Blue Note, conduce a partire dalle ore 22.00 la sua trasmissione Monte Carlo Nights da un’apposita postazione all’interno del jazz club milanese.

Dal Luglio 2014 Blue Note S.p.A., la società titolare di Blue Note Milano, è quotata sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana. Per maggiori informazioni:http://www.bluenotemilano.com/investor-relations/


Vota l articolo!:
[Voti: 0   Media: 0/5]

Check Also

Coronavirus, i consigli per chi vive con malati di Alzheimer

Mantenere e stimolare le abilità cognitive e motorie delle persone con demenza; stimolare il loro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *