lunedì , 26 giugno 2017
Ultime notizie

Nautica, Evinrude G2: la prova ha dimostrato la sua superiorità

SAM_0434

Lo abbiamo presentato come un motore rivoluzionario, si è detto di questo fuoribordo che “in un colpo solo” avrebbe cancellato la concorrenza, ci si è divisi tra sostenitori del 2 o del 4 tempi…ora possiamo dirvi tutta la verità perché lo abbiamo provato. Brp Italia, con l’aiuto del  dealer Nautica Lieto di Gaeta ( competenza e cordialità sono nel DNA dei titolari e degli operatori di questo concessionario )  ci ha messo a disposizione due fiammanti G2: il 300 e il 200HO in occasione dello Yacht Med Festival di Gaeta Il 300 montato su un gommone “fantastico”, il medextreme 8,5”  e i il 200HO  istallato su un’imbarcazione di 7.00 mt.  “Stacco di sicurezza al braccio” e via.

G2 foto interna orizzontale

Accendiamo il G2 300. Gira tondo già a freddo.. Il tempo di scaldare il motore e prendiamo confidenza con la manetta elettronica e con il servosterzo firmato “Evinrude”. Nulla da eccipire. Innesto silenziosissimo e grande precisione di guida. Acceleriamo gradualmente e si avverte subito la grande coppia del nuovo 6 cilindri di 3441 cc. Il rombo è quello del 2 tempi, sicuramente ”ingentilito”; motore pieno ai bassi regimi …l’accelerazione è da far venire la pelle d’oca. Notiamo che la concorrenza in banchina guarda e riflette… 2500 giri, siamo già  a 20 nodi di gps; il consumo?  18 litri ora. Siamo sicuri che sia un 2 tempi? A 3500 giri il gommone comincia a dare il meglio di se grazie ad un’ efficientissima  carena firmata  “Alessandro Chessa” 35 nodi, 30 litri il consumo orario. Affondiamo la manetta:  4550 giri, 46 nodi e soltanto 50 litri ora.. ma vogliamo la prestazione pura. Trimmiamo il motore, non riusciamo a capire neppure con quanta rapidità aumenti  la velocità,  il gommone lo permette. ..5600 giri, 57 nodi!!!! Fantastico.. Il tempo di prendere un caffe per riprenderci da queste “prestazioni offshore”… e proviamo il 200HO. Per testare le doti del più piccolo G2 decidiamo di far salire a bordo 5 persone e imbarcare  150 litri di benzina. Con questo G2  200HO decidiamo subito di provare la funzione E  trim;  novità assoluta per questa nuova serie di fuoribordo Evinrude. Cosa è l’E trim? E’ un dispositivo che regola, secondo diversi parametri ( pressione sull’acceleratore, condizioni del mare ecc  ecc), l’inclinazione della barca in partenza e successivamente in navigazione. Risultato: “senza parole” la prua “all’in su” è un lontano ricordo. Diamo gas. A 2800 giri la barca è in planata, a 23 nodi.  Che coppia… Da questo duecento non cerchiamo le prestazioni , ma la coppia.. Ne ha tanta anche a 3500 giri, regime di crociera veloce… 33 nodi… il mare lo permette, la tentazione e’ tanta e allora… giù la manetta!!! 48 nodi…. Non è possibile, riprovo!   48 nodi !!!

Complimenti a BRP, G2  è veramente il motore del futuro.

 

 


Vota l articolo!:
[Voti: 15    Media Voto: 3.1/5]

Un commento

  1. Viene proprio voglia di provarlo!!!

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Free WordPress Themes - Download High-quality Templates