martedì , 24 ottobre 2017
Ultime notizie

Paola Cranchi: La nautica italiana si veste di rosa

IMG_3491

Un giorno di attesa e poi sarà Salone Internazionale della Nautica di Genova, edizione numero 57.

Paola Cranchi è una delle grandi interpreti della rinascita del Made In Italy in questo settore. Giovane, dinamica, un sorriso che comunica subito grande interesse per chi si avvicina al mondo della nautica

“Sono nell’azienda di famiglia dal 1988,ricorda Paola, tra un po’ celebro 30 anni di attività in questa grande famiglia.. La mia formazione aziendale è completa, provengo dal settore  tecnico, dove ho lavorato per 15 anni, passando anche attraverso il Customer Service Division e avvicinandomi per un breve periodo agli Acquisti. Nel 2008, a fianco di mio fratello Guido e Stefano Luraschi, al Sales and Marketing Management mi sono occupata dello sviluppo dei nuovi mercati. Da due anni a questa parte mi occupo anche dell’immagine aziendale e della comunicazione”.

Paola, si apre domani Genova 2017, le attese sono tante. Cosa si attende da questa Fiera

In questi anni di crisi anziché chiuderci in noi e aspettare la fine, abbiamo investito denaro ed energie per aggiornare i nostri prodotti e per sviluppare nuove linee che fossero in grado di portarci fuori da questo burrascoso periodo. Grazie alla nostra passione per il mare e alle dritte di un grande uomo, anzi un fuori classe -  mio papà Aldo  e alla enorme passione per le imbarcazioni di mio fratello Guido, abbiamo traghettato il nostro Cantiere da una sponda, quella dell’immobilismo, all’altra, quella del dinamismo . Abbiamo trasformato questo periodo nella nostra opportunità di crescita e di cambiamento inventando nuove linee di prodotti come ad esempio: i trawler e la linea dei fuoribordo presentate in piena crisi; penso alla nuova linea dei CROSSOVER, una categoria di imbarcazioni che sta nel mezzo di due linee Cranchi e cioè quella dei TRAWLER, dalla quale ha ereditato il grande spazio interno e la CRUISER dalla quale ha ereditato le performances. Imbarcazioni che, insieme ad altri best seller, quali ad esempio M44 HT, Z35 e la nuova linea Evoluzione, ci hanno permesso di cavalcare ed agganciare la ripresa. Per questa ragione ci aspettiamo un Salone positivo e una stagione molto dinamica.

La cantieristica italiana torna ad alti livelli e Cranchi è un illustre interprete del Made in Italy, quali sono le novità che presentate oggi.

Abbiamo un 36 piedi in arrivo a Dusseldorf 2018. Un’ imbarcazione che appartiene ad una nuova gamma capace di rivoluzionare l’andare per mare per i contenuti offerti. Pensi, Si può equipaggiare con strumenti quali la bicicletta, il kayak o il sup per esplorare la costa e la terra.. Facelift sono previsti per M44 HT e per la T53 eco trawler che a Cannes hanno avuto un enorme successo. Abbiamo inoltre portato a termine un leggero facelift esterno di Endurance 30 e l’abbiamo posizionata in una nuova categoria, quella dei daycruiser (categoria creata per le imbarcazioni presenti e future) che permette di trascorrere una giornata in mare, in famiglia o tra Amici, in totale relax e sicurezza (offre infatti gli stessi comfort che offre la categoria cruiser). Nei prossimi 5 anni  metteremo in acqua  imbarcazioni che riusciranno a soddisfare le esigenze di tutta quella clientela che vive il mare per uno o più giorni senza pensare a crociere impegnative.

Fare Marketing in un settore difficile come quello della nautica cosa significa oggi ?

 Per noi significa essere se stessi e trasmettere la nostra filosofia aziendale che è tutta sostanza. Noi da sempre comunichiamo, magari sbagliando, la nostra vera essenza, fatta di sostanza, qualità, tecnologie di processo e di prodotto. Siamo un Cantiere gestito da due famiglie, questa è la nostra grande forza. Forza che si traduce nell’esplicazione di una filosofia aziendale molto seria; la nostra crescita è dovuta a questo. Noi siamo quello che comunichiamo, da sempre.

 IMG_3490

Paola, donna e titolare d’azienda, questo doppio ruolo l’ha agevolata o penalizzata?

Essere Donna in un mondo di uomini è una fortuna. Sono cresciuta in una famiglia di imprenditori e i discorsi che ho sempre respirato ed assorbito fin da piccola erano gli stessi ed attinenti a questo lavoro che oggi faccio con la mia famiglia. Ti abitui prima a certe tematiche che poi diventano, quando inizi a lavorare, il tuo pane quotidiano. Ho sempre mangiato pane e barche. Ho sempre navigato ed amato il mare, un grande Amico e Maestro. E quando navighi e stai intere settimana in giro, capisci perché le tue imbarcazioni devono essere anzitutto affidabili e marine. Devo a mio padre la mia preparazione. Non è mai stato semplice tenere il ritmo di un grande uomo come lui, ma la caratteristica di noi Donne è quella di non mollare mai. Lavoro con i miei fratelli, Elena e Guido, ed ai nostri soci Tullio e Franco Monzino e il rispetto, a parer mio, è la formula vincente in ogni realtà aziendale.. anche se deve esserci sempre un solo comandante alla guida! Mi ha sempre agevolata la mia volontà di girare per il mondo con la voglia di imparare, non avendo voluto fare l’Università, ho dovuto apprendere – in tempi molto brevi – tutto. Quando si ha fame di conoscenza si cresce velocemente, facendo anche qualche errore grossolano. Ma la forza sta nel cadere e rialzarsi velocemente ed imparare da ogni singolo errore. La mia palestra è il mondo che a volte può essere anche meglio di un aula di università, con tutto il rispetto che devo a coloro che hanno studiato. L’apprendimento e la conoscenza non finiscono mai;  è questo il bello del lavoro.

Il futuro della nautica da dove passa: design, qualità dei materiali, progettazione, o da cosa?

Da tutte queste cose insieme e dalla capacità di interpretare, in anticipo,  i gusti della clientela, che si modificano velocemente come le mode, per arrivare un attimo prima che la clientela inizi a desiderarla. In quel momento dobbiamo essere in grado di offrire l’imbarcazione giusta. Non è sempre così, ma se si lavora con passione (cuore e cervello) si può veramente creare “tendenza” . In tutto questo sono importanti le caratteristiche delle imbarcazioni realizzate precedentemente che sono il biglietto da visita per quello che si crea nel presente per il futuro. Il nome CRANCHI è garanzia di qualità ed affidabilità anche grazie alla nostra qualificatissima rete di vendita ed assistenza.

Mi prova a fare un identikit del cliente Cranchi.

Difficile, ma credo che i nostri “unici” clienti ci scelgano per la bellezza e l’affidabilità dei nostri gioielli. Avendo un ampia gamma, che conta 7 categorie di imbarcazioni, siamo in grado di soddisfare molte esigenze e quindi tanti clienti con differenti gusti ed aspettative.

Paola, Lei comprerebbe un’ imbarcazione Cranchi

Io comprerei CRANCHI perchè so come realizziamo queste meravigliose imbarcazioni e perche’ la realtà Cranchi non si ferma alla costruzione e alla vendita. Nella società di famiglia viviamo ispirati da valori che animano la nostra attività: rispetto per l’ambiente,  per la persona persona. Investiamo in ricerca ed istruzione.  E poi io amo il mare. Non potrei mai fare a meno di un’ imbarcazione; ultimamente la utilizzo più d’ inverso che d’estate. E’ uno dei pochi ambienti naturali senza vincoli e non rinuncerei mai alla libertà che il mare mi dona da sempre.. Il “vento in faccia” è la mia essenza, il mio modo di vivere, il mio amore per il mare.


Vota l articolo!:
[Voti: 2    Media Voto: 5/5]

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Free WordPress Themes - Download High-quality Templates